Michel Platini Arrestato: è indagato per corruzione

Michel Platini si trova attualmente nei locali dell’Ufficio anticorruzione della polizia giudiziaria di Nanterre

michel_platini_arrestato

L’ex presidente dell’Uefa Michel Platini è stato fermato dalla polizia transalpina con l’accusa di corruzione per l’assegnazione dei Mondiali 2022 al Qatar. Lo riporta il sito francese Mediapart.

L’ex campione della Juventus si trova attualmente nei locali dell’Ufficio anticorruzione della polizia giudiziaria di Nanterre. Sotto interrogatorio figurerebbe anche Claude Guéant, che all’epoca dei fatti era segretario generale dell’Eliseo sotto la presidenza Sarkozy. Guéant è stato ascoltato in qualità di “sospettato libero”. È stata posta in stato di fermo anche Sophie Dion, allora consigliera di Nicolas Sarkozy, con l’accusa di “presunta corruzione attiva e passiva di persone che non esercitano funzioni pubbliche”.

L’inchiesta sull’attribuzione dei Mondiali di calcio del 2022 al Qatar è condotta dal Parquet national financier (PNF), ossia l’istituzione francese che affronta i grandi reati economici e finanziari. L’indiscrezione di Mediapart sarebbe stata confermata anche dal sito del quotidiano Le Monde.

Il precedente

Michel Platini ha ammesso di aver votato per il Qatar nello scrutinio del 2 dicembre 2010 per l’assegnazione dei Mondiali 2022 al Qatar. Era stato ascoltato nel dicembre 2017 e sucessivamente convocato in qualità di testimone anche questa mattinata a Nanterre. Poi la decisione di trattenerlo.

 

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

andrea_camilleri_salute

Condizioni di salute Andrea Camilleri: il bollettino medico

terremoto

Terremoto Giappone oggi: epicentro, magnitudo e allerta Tsunami