Bonus Bebè, Milano: Arrestato un impiegato a Pioltello

novita-bonus-bebe-2017-inps

Vuoi i Bonus bebè? Devi pagare 100 euro extra per ottenerlo. In pratica la richiesta di una tangente per un beneficio previsto dalla legge sulla base di alcuni requisiti. Per questo motivo un impiegato di 55 anni del Comune di Pioltello, in provincia di Milano, è stato arrestato.

I militari della tenenza di Pioltello e del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Cassano d’Adda hanno incastrato l’uomo in flagranza di reato: stava intascando una mazzetta versata da un ragazzo pakistano. Ma il funzionario non sapeva che su di lui erano puntate delle le telecamere appositamente installate nel suo ufficio dopo la denuncia di alcune persone. L’impiegato di Pioltello, infatti, aveva pensato a questo modo illegale di arrotondare lo stipendio, raggirando alcune persone inconsapevoli.

bonus-bebe-inps

BONUS BEBÈ, NON SOLO IL CASO DI PIOLTELLO

L’impiegato di Pioltello deve rispondere all’accusa di concussione continuata, Eppure il Bonus Bebè è erogato dall’Inps in automatico per ogni nuova nascita, a patto che ci siano precisi requisiti. Nelle ultime settimane, però, ci sono state polemiche riguardo ad alcuni pagamenti avvenuti in ritardo rispetto a quanto stabilito. L’Istituto di previdenza sociale, presieduto da Tito Boeri, ha comunque garantito che è ormai tutto risolto e che per il prossimo anno è stato già predisposto un applicativo per evitare slittamenti dei tempi.