Morta di morbillo bambina non vaccinata a Roma

ospedale-bambino-gesu-roma

Una bambina di 9 anni è morta a causa del morbillo a Roma. Il caso è accaduto nel mese di aprile 2017, ma è stato registrato soltanto adesso. La bambina, a quanto pare, non era vaccinata, e soffriva di una malattia chiamata cromosomopatia. Un caso che fa discutere su un tema molto attuale quale quello dei vaccini obbligatori.

BAMBINA DI 9 ANNI MORTA AL BAMBIN GESU’

La piccola di 9 anni era ricoverata al Bambino Gesù di Roma quando le conseguenze del morbillo l’hanno condotta alla morte. La salute della bambina era molto delicata, per via di una malattia chiamata cromosomopatia, malattia genetica che porta scompensi nei numeri dei cromosomi e che può portare alla sindrome di Down oppure alla sindrome di Turner. Quando l’ha colpita il morbillo, dunque, l’attacco al suo sistema immunitario è stato troppo forte da superare, e la piccola non ce l’ha fatta.

LE DICHIARAZIONI DEI MEDICI

Alberto Villani, primario di Pediatria dell’ospedale Bambino Gesù di Roma, ha dichiarato che date le condizioni di salute della piccola, il morbillo le è stato fatale. La malattia infatti è andata ad intaccare il fragile equilibrio del suo corpo. “Era in una condizione di estrema fragilità- queste le parole del medico -se non avesse preso il morbillo «forse non sarebbe morta”.

Nyqvist

Michael Nyqvist morto: biografia, storia ed età

allerta-meteo-liguria

Previsioni Meteo Roma: arriva la pioggia sulla Capitale