Morto Fernando Aiuti, pioniere della lotta contro l’Aids

Fernando Aiuti era stato ricoverato nel reparto di Medicina generale del Policlinico Gemelli di Roma

morto_fernando_aiuti

Lutto nel mondo della medicina. È morto all’età di 84 anni l’immunologo Fernando Aiuti, pioniere della ricerca e della lotta contro l’Aids, ricoverato recentemente nel reparto di Medicina generale del Policlinico Gemelli di Roma. Un piccolo giallo aleggia sulla sua morte. Da un lato la Procura di Roma ha aperto un fascicolo d’indagine sul decesso del medico in cui non si esclude l’ipotesi del suicidio. Dall’altro, invece, l’ospedale ha precisato che la morte è avvenuta “per le complicanze immediate di un trauma da caduta dalla rampa delle scale adiacente il reparto di degenza”.

Il professore era stato ricoverato per il trattamento di una grave cardiopatia ischemica da cui era da tempo affetto e che lo aveva già costretto ad altri ricoveri e a trattamenti anche invasivi. Lo staff dell’ospedale romano ha spiegato che nell’ultimo periodo ” il quadro cardiologico si era aggravato evolvendo verso un franco scompenso cardiaco, in trattamento polifarmacologico”.

Il cordoglio del ministro Giulia Grillo

Intanto il ministro della Salute Giulia Grillo ha ricordato con un tweet il compianto immunologo Fernando Aiuti, punto di riferimento per la lotta all’Aids:

La scienza oggi piange un grande uomo: la scomparsa dell’immunologo Fernando Aiuti, punto di riferimento mondiale per la lotta all’Aids, mi rattrista molto. Sono certa che il suo grande impegno vivra’ attraverso il lavoro di Anlaids”.

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

starbucks_apertura_roma

Apertura Starbucks Roma: Data e Indirizzo

foto bowie

Anniversario morte David Bowie: biografia ed eventi