Una sparatoria ha sconvolto la prima mattinata di Napoli in particolare del quartiere Barra. Sarebbero quattro i feriti della sparatoria che è andata in scena in piazza Crocelle e che ha visto confrontarsi quattro uomini che non sarebbero legati alla criminalità organizzata bensì per questioni interpersonali tra nuclei familiari della zona. A indagare sono gli agenti della Polizia di Stato che stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto per addivenire a una soluzione.

COSA E’ SUCCESSO NEL QUARTIERE DI BARRA?

Tutto è iniziato in mattinata quando i quattro si sono trovati nella piazza del popolare quartiere napoletano e qui dopo un litigio hanno iniziato a spararsi. Un 66enne è stato ferito al ginocchio, un 46enne alla caviglia sinistra, un 59enne a una gamba e un 43enne al visto: nessuno dei quattro però dovrebbe essere in pericolo di vita ma tutti sono stati soccorsi e portati in ospedale dove verranno interrogati nelle prossime ore dagli agenti della Polizia di Stato per capire il motivo che li ha spinti nella sparatoria.

macchina-polizia

LA NOTA DELLA QUESTURA DI NAPOLI SULLA SPARATORIA

La stessa Questura di napoli ha tenuto a chiarire che si tratta di una lite per questioni interpersonali che andrà sicuramente ad essere approfondita anche per capire le responsabilità, ma quasi sicuramente non ci sono motivi di criminalità organizzata anche perché nessuno dei quattro coinvolti è pregiudicato.

CONDIVIDI
Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.