Nest in Italia, Data inizio Vendita del Termostato intelligente

termostato-nest

Arriva anche in Italia Nest la società di Google che mette in vendita prodotti della smart home. Ma quale è la data di inizio della vendita del prodotto più famoso che è rappresentato dal termostato?

La data ufficiale di inizio vendita è stata fissata al prossimo 15 febbraio, ma già da ora è possibile pre ordinare i prodotti che interessano per poi poterli acquistare materialmente il giorno dell’apertura della vendita anche in Italia. Che tipi di prodotti vende in Italia la compagnia fondata dal’ex Apple Tony Fadell e da Matt Rogers che è stata acquistata da Google? Come detto prodotti per la smart home.

In particolare in Italia verrà commercializzato il Learning Thermostat, le videocamere per la sicurezza e i sensori per il fumo. La Nest è una società che è ha sede in California e che è diventata famosa proprio per i termostati che innovati seguendo la più moderna tecnologia consentono di gestire al meglio la temperatura in casa. Infatti la novità di questo termostato è che si programma da solo per l’accensione e lo spegnimento e quindi non solo rende la casa un luogo accogliente dal punto di vista climatico, ma allo stesso tempo è programmato per aumentare il risparmio.

termostato-nest-italia

‘Continua il nostro piano d’espansione in Europa con l’ingresso in nuovi paesi non solo l’Italia, ma anche Spagna, Germania e Austria che si aggiungono a UK, Irlanda, Francia, Paesi Bassi e Belgio”, ha detto a Repubblica Lionel Paillet, General Manager per l’Europe di Nest. Lo stesso ha anche giustificato l’arrivo tardivo spiegando: “Abbiamo voluto creare le migliori condizioni per offrire ai consumatori un’esperienza d’uso ideale non solo aggiornando l’app e i servizi in italiano, ma anche realizzando una rete capillare di installatori e garantendo un’assistenza locale”.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.