Nuovi treni diretti Napoli-Bari e Milano-Lecce: date e tempi percorrenza

Trenitalia_ETR600_Frecciargento

La ministra dei trasporti De Micheli ha annunciato l’istituzione di due treni che dovrebbero meglio collegare la Regione Puglia con il resto del paese. Durante la cerimonia d’inaugurazione di una nuova pista all’aeroporto di Bari, la ministra ha parlato di un nuovo Intercity che collegherà Bari a Napoli e di un Frecciargento che collegherà Lecce a Milano per via Adriatica.

L’alternativa alla partenza da Caserta

Per quanto riguarda l’Intercity, dovrebbe già essere attivo a marzo ed impiegherà tre ore e mezzo per collegare le due principali città del Sud. Il collegamento era da tempo richiesto a gran voce da pendolari e viaggiatori in quanto tutti i treni per Bari partono attualmente da Caserta, raggiungibile in 40 minuti da Napoli via treno.

Il tempo di percorrenza sarà quindi maggiore rispetto ai Frecciargento che già corrono sulla tratta, ma la partenza da Napoli sarà più congeniale per molti viaggiatori, considerando anche che le Frecce della dorsale tirrenica non fermano attualmente a Caserta. Le due coppie di treni sono state annunciate ma non sono ancora prenotabili sul sito di Trenitalia.

Quando partirà il treno Lecce-Milano

Grande novità anche per il Frecciargento Lecce-Milano che potenzia l’offerta Adriatica da e per Lecce, anche in occasione delle ferie estive. Il treno sarà attivo infatti da Giugno: un collegamento molto atteso che semplificherà il percorso Nord-Sud. La ministra De Micheli ha detto a proposito:

Stiamo proseguendo con gli interventi di raddoppio sulla linea adriatica, ma allo stesso tempo con il nuovo treno Lecce-Milano potenziamo anche un servizio in modo da ridurre la distanza tra Sud e Nord del Paese

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Giornalista pubblicista, mi definisco idealista e sognatore studente di Storia presso l'Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa: principalmente politica, cinema e temi sociali.