Nuovo Ristorante Eataly Roma: Menù e Prezzi

Eataly rappresenta il miglior marchio made in Italy nel mondo coi suoi prodotti di qualità

eataly logo

Eataly rappresenta miglior marchio made in Italy in tutto il mondo. Ma cosa vuol dire esattamente “Eataly”? Lo spiega il fondatore Oscar Farinetti: è il risultato della crasi tra il verbo inglese “to Eat” e “Italy”, e sintetizza perfettamente ciò che da 12 anni rappresenta l’obiettivo primo: far conoscere il mangiare italiano nel mondo.

Eataly: le tappe fondamentali

L’avventura Eataly è cominciata nel lontano 2002, quando l’azienda ha avviato un attento lavoro di scouting, coadiuvato da Slow Food. Scopo principale: la ricerca di aziende e brand che avessero in comune alcuni valori chiave come attenzione per la qualità, sostenibilità ambientale ed economica, responsabilità e condivisione.

Nel 2007 viene inaugurato a TorinoEataly Torino Lingotto“. Si tratta del primo negozio storico che ha cercato di assembrare un luogo armonico dove il pubblico potesse trascorrere il proprio tempo gustando i prodotti nostrani e conoscere le attività ad esse coniugate.

Poi è stata la volta di Bologna (2008), Pinerolo (2009) e Monticello d’Alba (2010). Nel 2010 Eataly sbarca negli States: collocato sulla 5th Avenue a New York, oggi è una delle attrazioni più in vista dei turisti che visitano la Grande Mela.

Eataly continua la sua enorme espansione. Prima Genova, poi Torino in via Lagrande (2011) e Roma nel 2012. La Eataly romana è senza dubbio il punto più grande: un’area di 16 mila metri quadri all’interno dell’ex stazione Ostiense. La novità più evidente di Eataly a Roma è “Terra“: ristorante incentrato sulle cotture alla griglia, elemento scenografico che si staglia lungo 3 metri per cotture con carbone naturale, per 100 coperti e 300 etichette di vino in carta, occupando uno spazio foraggiato dai banchi del pesce e della carne al secondo piano dell’edificio.

Da Bari a Firenze sino a Milano, da Istanbul a Dubai, sino a Chicago, Eataly ha avunto un crescendo pazzesco e ha compiuto il suo definitivo salto di qualità nel 2016 con sei aperture di prestigio: gli store statunitensi di New York Downtown che si trovano nel nuovo World Trade Center, e Boston, quelli asiatici di Dubai Festival City, Riyadh (Arabia Saudita) e Doha Mall of Qatar, e quello europeo di Copenhagen.

Nel 2017 si registrano ulteriori aperture a Trieste e il FICO Eataly World, il nuovo parco agroalimentare più grande del mondo, oltre a quelle estere di Boston, Los Angeles, Doha Festival City e Mosca.

Le caratteristiche di Eataly

Qualità alimentare, linguaggio immediato e responsabilità sono i capisaldi di Eataly. Comunicare in maniera chiara, semplice e immediata la qualità del buon cibo italiano rappresenza la filosofia che da 11 anni a questa parte guida l’azienda italiana nel mondo.

 

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

Molestie posto lavoro

Molestie sessuali sul posto di lavoro: Definizione, Dati, Percentuali

strage nassiriya

Anniversario Strage Nassiriya: il ricordo di Mattarella