Offerte di Lavoro in Finchimica, la società guarda al futuro

lavoro finchimica

Finchimica, nota società di Manerbio leader nel mercato dei fitofarmaci e degli intermedi chimici contro le malerbe, si getta a capofitto sul rinnovamento. È una fase chiave per mantenere la propria competitività in un comparto ricco di concorrenti. Bisogna però specificare che questa fase non viene portata avanti solo in ambito tecnologico, né riguarda esclusivamente la ricerca. Anche i giovani entrano di diritto in questo set di pensieri, dato che prima o poi arriva la necessità di rinnovare il proprio organico. In quest’ottica va inquadrata la decisione di Finchimica di stringere alcune partnership con gli istituti scolastici e le università del territorio lombardo.

Finchimica di Manerbio guarda al futuro

Lo scorso anno, l’azienda operante nel bresciano ha scelto di rompere gli indugi, rivolgendosi alle Università degli Studi di Brescia e di Bergamo. Lo scopo ultimo? Iniziare ad inserire alcune nuove risorse umane, puntando naturalmente sul talento dei migliori giovani offerti dal proprio territorio. A tal proposito, è bene specificare che la ricerca ha già portato al conseguimento di risultati di successo. Non a caso, la prima tornata di stage si è conclusa con l’assunzione in apprendistato di due giovani studenti delle già citate università. Ad ogni modo, anche quest’anno didattico Finchimica di Manerbio ripeterà l’esperienza, con l’obiettivo di arricchire ulteriormente il proprio organico aziendale. Si tratta di una decisione che, fra le altre cose, mira anche alla valorizzazione dei talenti che animano la Lombardia: la priorità, per l’azienda di soluzioni chimiche per le colture, è quella di puntare proprio a loro.

Dalle università alle scuole: la novità di quest’anno

Lo stabilimento di Manerbio Finchimica non ha deciso di puntare esclusivamente sui giovani pronti già oggi. Lo testimonia la decisione di legarsi ad una partnership anche con l’Istituto Benedetto Castelli di Brescia. In questo caso il fulcro della collaborazione verterà sull’organizzazione di una serie di lezioni frontali e di laboratori. Anche i giovanissimi, dunque, potranno rompere il ghiaccio con questa realtà e iniziare ad approcciare un possibile futuro professionale presso questa società. Non mancheranno ovviamente gli stage, insieme a vari tipi di corsi e alle visite guidate presso lo stesso stabilimento di fitofarmaci. Come detto poco sopra, questo sarà il primo anno di collaborazione con l’IIS Castelli.

Si tratta di un progetto ad ampio respiro che, per bocca del CEO Maura Naponiello, in futuro punterà ad un’espansione dello stesso in chiave nazionale ed internazionale. In sintesi, Finchimica di Manerbio punterà ad acquisire risorse umane anche fuori dalla Lombardia.

pasta amatriciana ricetta

Spaghetti all’Amatriciana, la ricetta tradizionale e il progetto Area Food

fabio-rovazzi

Sanremo Giovani: Pippo Baudo e Fabio Rovazzi conduttori