Stamattina a “Storie Vere” su Rai 1 si è parlato ancora del giallo dell’omicidio di Garlasco, uno dei casi più seguiti negli ultimi anni: quali sono le ultime notizie?

Sono passati quasi 10 anni dal 27 agosto 2007, ma ancora non si è riuscito a risolvere il caso dell’omicidio di Chiara Poggi. Con il fidanzato Alberto Stasi, per anni indagato numero 1, che sembrerebbe davvero innocente, i sospetti si spostano altrove. Infatti sembrerebbe che ora nel mirino degli investigatori ci sia Andrea Sempio, all’epoca ventottenne e amico dei Poggi, in modo particolare del fratello di Chiara, Marco. Infatti, dopo alcune perizie, dovrebbero appartenere all’uomo le impronte di DNA rinvenute sulle unghie della vittima.

Inoltre, il settimanale “Il Giallo”, ha rivelato alcune esclusive novità sulle indagini che vedono come secondo alcuni tabulati telefonici, ci siano 3 chiamate telefoniche fatte da Andrea Sempio al telefono fisso di Chiara Poggi nei giorni prima dell’omicidio, quando la ragazza era sola in casa e il fratello Marco e i genitori erano in vacanza.

Ciò che i Carabinieri non si spiegano è perché Andrea Sempio abbia chiamato 3 volte a casa di Chiara sapendo che l’amico, con cui si sentiva sempre, era ormai partito? All’epoca dei fatti il ragazzo rispose che non sapeva il giorno esatto della partenza dell’amico e per quello aveva chiamato, ma ora qualche dubbio inizia a farsi più ampio, visto anche il ritrovamento del suo DNA sule unghie della vittima.

omicidio-garlasco

Ma un’altro giallo a cui si sta ancora indagando sono il ciuffo di capelli ritrovato nelle mani della vittima, ma inutilizzabili perché privi di bulbo per essere analizzati. Non appartenenti ad Alberto Stasi, visto che aveva i capelli corti e biondi, si ipotizzò fossero della vittima, in quanto erano castani e lunghi. Purtroppo ora sono spariti perché potevano essere una prova importante per capire tante cose, visto che all’epoca del delitto Andrea Sempio aveva i capelli lunghi e castani. Il giallo di Chiara Poggi di Garlasco si infittisce sempre di più.

CONDIVIDI
Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.