Omicidio Ragusa, oggi Condannato il marito Antonio Logli a 20 anni

Mistero di San Giuliano Terme, Roberta Ragusa scomparsa da due mesi da Gello

Il mistero di Gello di San Giuliano Terme sembra essere stato finalmente risolto. Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, è stato condannato oggi a 20 anni di carcere per “omicidio volontario oltre ogni ragionevole dubbio“.

Si chiude dunque una vicenda che aveva assunto contorni sempre meno chiari nel corso degli anni, e di cui si è potuto avere una panoramica più limpida solamente dopo l’entrata in scena del supertestimone Loris Gozi. E proprio Gozi, l’uomo che aveva visto litigare per strada Antonio Logli e Roberta Ragusa la notte della scomparsa di quest’ultima, era presente in tribunale quando il giudice ha emesso il verdetto.

Ho sempre raccontato la verità” ha ribadito Gozi, la cui testimonianza ha sconfessato le dichiarazioni di Logli, il quale ha sempre sostenuto di essere andato a dormire intorno alla mezzanotte e di non aver trovato la moglie l’indomani.

carcere

Per i giudici la donna avrebbe scoperto la relazione che il marito intratteneva con la dipendente della scuola guida di famiglia, Sara Calzolaio. Secondo alcune testimonianze, Roberta Ragusa avrebbe palesato comportamenti nervosi ed insofferenti negli ultimi giorni d vita, arrivando a confidare ad un’amica che nei fine settimane Logli fosse continuamente assente. “Ma – avrebbe rivelato ad un’altra conoscente – su Sara metterei la mano sul fuoco. Non é l’amante di mio marito“.

Scritto da Angelo Damiano

Nato in provincia di Avellino nel 1992, appassionato di politica, segue con grande interesse le notizie di cronaca della città di Napoli e spera un giorno di poter trasformare le sue passioni in lavoro. Disinteressato studente di Scienze Politiche, maniacale cultore di football manager. Per scambiare quattro chiacchiere virtuali contattare ore pasti angelodamiano92@gmail.com