Salerno, a Padula uomo si getta da balcone con il figlio: Morti

padula-piazza

Tragedia stamane a Padula, in provincia di Salerno. Un uomo di 45 anni si è gettato dal balcone con in braccia il figlioletto di 3 anni. Entrambi sono morti sul colpo nel violento impatto al suolo. La vicenda è avvenuta non lontana dalla piazza del piccolo borgo campano. Sul posto si sono recati i carabinieri di Padula e i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina. 

Gli inquirenti hanno ricostruito l’accaduto, con l’uomo che verso le prime ore della mattina, avrebbe compiuto l’estremo gesto. Secondo prime analisi, l’uomo aveva litigato in maniera esagerata con la compagna poche ore prima della tragedia, una lite che era solo l’ultima di una lunga serie di recenti dissidi nella coppia.

Poi la tragica decisione dell’uomo, di farla finita e di portare con se il figlio di 3 anni. Al momento l’ipotesi più accreditata dagli inquirenti è quella secondo cui l’uomo stesse vivendo un momento di forte stato depressivo per problemi di salute, con la moglie che voleva allontanarlo per qualche tempo dal figlio.

macchina-carabinieri

Purtroppo non è riuscita a salvare il piccolo, trascinato dal padre verso la morte. Una storia che lascia pensare soprattutto per le modalità in cui è avvenuta e per le persone coinvolte. naturalmente il piccolo centro del Vallo di Diano si interroga senza trovare risposte.

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.