Palermo, Ritrovato Cadavere di Mario Segreto alla Cala

porto-di-palermo

Mistero a Palermo tra le acque della Cala, al porto. Stamattina è stato ritrovato infatti il cadavere di un uomo di 55 anni, Mario Segreto, di fronte al porticciolo e a pochi metri dal curvone, dove la polizia ha subito transennato il lungomare per permettere i rilievi alla scientifica.

Il cadavere è stato notato stamattina da un passante, che ha subito allertato le forze dell’ordine. Giunti sul posto, i militari hanno subito iniziato a fare delle domande, e dai primi riscontri è stato accertato che Segreto camminava sul lungomare alle 4 di notte. L’uomo, infatti, si era allontanato da casa nel cuore della notte, ma bisognerà capire come poi sia finito in acqua e perchè si trovasse lì a un orario così insolito.

macchina-carabinieri
Sconvolti i familiari della vittima, che hanno raggiunto la Cala pochi minuti fa e sono stati informati del tragico decesso, Mario Segreto è stato ritrovato nei pressi degli ormeggi delle imbarcazioni della Guardia Costiera.

La capitaneria di porto ha preso il comando delle operazioni investigative col supporto della Procura di Palermo, queste le prime dichiarazioni: “Ad attivare l’intervento è stata la chiamata di un passante, arrivata alle prime luci dell’alba, che segnalava un cadavere che galleggiava in acqua”. Nessuna ipotesi esclusa al momento.

Scritto da Giorgio Billone

Sono nato e vivo a Palermo, dove studio Scienze della Comunicazione. Grande appassionato di cinema e sport, ma senza tralasciare cronaca e televisione. Qualcuno che la sa lunga ha detto: "Una notizia dovrebbe essere come una minigonna su una bella donna. Abbastanza lunga per coprire il soggetto, ma abbastanza breve per essere interessante".