Parlamentari espulsi dal Movimento 5 Stelle: fuori De Falco

Gregorio De Falco è stato espulso dopo essersi astenuto dal votare la fiducia della manovra di bilancio varata dal governo giallo-verde.

espulso_de_falco

Nuove espulsioni in casa del Movimento 5 stelle. Il collegio dei probiviri dei pentastellati ha infatti epurato i senatori Gregorio De Falco e Saverio De Bonis, nonché gli eurodeputati Marco Valli e Giulia Moi, tutti e quattro contrari alla manovra di bilancio varata dal governo giallo-verde.

Tale scelta è stata ponderata, si legge nel blog 5 stelle, “a fronte di comportamenti contrari alle norme dello Statuto e del Codice Etico, accettato e condiviso da eletti ed iscritti”, e il provvedimento attuato vuole semplicemente “tutelare la comunità del Movimento 5 stelle, che si riconosce nei suoi valori e nel rispetto delle regole”.

È ancora da decidere il futuro dei altri due senatori dissidenti, Paola Nugnes ed Elena Fattori, mentre sono stati archiviati i procedimenti disciplinari per i senatori Virginia La Mura e Matteo Mantero.

La posizione di Gregorio De Falco

Gregorio De Falco si era astenuto nell’Aula del Senato al voto di fiducia sulla Manovra, Precedentemente l’ufficiale della capitaneria di porto si era opposto al decreto Salvini e aveva criticato anche la decisione del governo di non firmare il global compact sui migranti.

 

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

31 dicembre

Almanacco di oggi: cos’è successo oggi 31 dicembre nella storia

1 gennaio

Almanacco di oggi: cos’è successo oggi 1 Gennaio nella storia