Pensioni Ultime Notizie di Oggi (28 gennaio 2017): Opzione Donna e Anticipate

pensioni-vecchiaia

In tema pensioni, le ultime notizie del 28 gennaio riguardano in modo particolare l’Opzione Donna. Infatti, su questo settore ci sono delle importanti e positive novità.

Le donne del comitato Opzione donna ultimo trimestre hanno festeggiato l’obiettivo dell’estensione della misura alle lavoratrici escluse, nate nell’ultimo trimestre 1957-1958 con una festa a Roma, alla presenza degli onorevoli Damiano, Di Salvo, Giacobbe, Baruffi. In una nota, si legge come ci sia tanta soddisfazione per questa importante vittoria e come sia stata vinta la prima di tante battaglie ancora da disputare. Un nuovo obiettivo di ottenere, stante la chiusura della sperimentazione compiutasi con la Legge di Bilancio 2017 della Legge 243/04, una forma pensionistica che aiuti le donne a pensionarsi anticipatamente. Intanto nuove battaglie attendono i lavoratori in attesa di novità sull’Ape sociale e le pensioni anticipate.

C’è da attendere il 1 maggio 2017 affinché questa legge vada in vigore, ma si spera che si possa ovviamente anticipare la tempistica. Intanto esponenti del M5S, hanno espresso alcuni pareri in merito al reddito di cittadinanza. Studiando alcuni dati, si nota in Italia una realtà drammatica su questo aspetto importante, tutto ciò frutto di politiche scellerate messe in campo dai governi che si sono alternati in questi anni.

In particolare, Fabio Massimo Castaldo, euro parlamentare del partito pentastellato, ha affermato come i governi vari di questi anni, hanno preferito fingere di non vedere ciò che, invece era evidente: un Paese sempre più stretto nella morsa della crisi economica. Dallo studio emerge che il 48,3% delle famiglie non arriva alla fine del mese e solo in una casa su quattro si è in grado di risparmiare qualcosa.

pensioni-news

Poi Castaldo ha soffermato l’attenzione sui giovani, in difficoltà a trovare posti di lavoro. Essi sono addirittura costretti a tornare a casa dai propri genitori, poiché schiacciati dalle spese legate all’affitto o al mutuo. Bisogna evidentemente trovare soluzioni a questa situazione disarmante, e conclude dicendo che l’obiettivo dei 5 Stelle è quello di porre rimedio a quelle logiche scellerate che governano l’Italia da troppo tempo.

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.