Pensioni, Ultime Notizie Oggi (4 Aprile 2017): Riforma e Assegni minimi

pensioni-vecchiaia

Un’altra giornata di polemiche in tema pensioni. Anche oggi 4 aprile 2017 le ultime notizie non possono non tenere conto delle critiche in merito all’Ottava Salvaguardia che vedrebbe penalizzati alcuni lavoratori che ne hanno diritto: il problema è stato sollevato con un’interrogazione parlamentare da Andrea Maestri. Silvio Berlusconi intanto continua a proporre pensioni minime a 1.000 euro, mentre il segretario Fiom Landini non risparmia critiche al sistema puramente contributivo per uscire dal lavoro.

RIFORMA PENSIONI: CRITICHE ALL’OTTAVA SALVAGUARDIA

Le critiche oggi in materia pensionistica si rifanno in particolare all’Ottava Salvaguardia. Infatti secondo un’interrogazione parlamentare presentata dal deputato Andrea Maestri del Gruppo Misto-Alternativa Libera-Possibile molti dei lavoratori che potevano beneficiare dell’Ottava Salvaguardia andranno in pensione con l’Ape e quindi in una posizione molto più svantaggiosa rispetto a quella che gli si prospettava. Ma come mai? Lo spiega bene Maestri nell’interrogazione presentata in Commissione Lavoro: “Il Governo voleva risolvere il problema degli esodati con l’Ottava e ultima salvaguardia in merito e quindi ha deciso l’abolizione del fondo relativo e la destinazione di quei soldi, ben 230 milioni di euro, ad altri interventi previdenziali”. Ma i conti non sono stati ben fatti perché il Governo ha stabilito che i soggetti beneficiari saranno 30.700, mentre per i vari Comitati saranno oltre 34 mila lavoratori: quindi chi non rientrerà nell’Ottava Salvaguardia andrà in pensione con l’Ape in una posizione di netto svantaggio.

PENSIONI, BERLUSCONI: “VOGLIO GLI ASSEGNI MINIMI A 1.000 EURO”

Ribadisce intanto con forza la sua posizione Silvio Berlusconi che in tema di pensioni minime ha fatto sapere che la proposta di portare le minime a 1.000 euro non era assolutamente una trovata elettorale. In un’intervista a “Il Mattino” il leader di Forza Italia infatti conferma: “Proponiamo una pensione minima di 1.000 euro per tredici mensilità, proponiamo una pensione per le nostre mamme che dopo una vita di lavoro e di sacrifici hanno diritto ad una vecchiaia serena e dignitosa. Vorrei si parlasse più di questo e meno dei rapporti fra i partiti”. Infatti quello delle pensioni sarà un altro tema importante che vedrà scontri e proposte in vista delle prossime elezioni.

silvio-berlusconi

PENSIONI, LANDINI: “ABBASSARE L’ETA’ PENSIONABILE”

Un’altra proposta in tema di pensioni viene avanzata dal segretario nazionale della Fiom Maurizio Landini. Il sindacalista intervenendo a un’assemblea nello stabilimento Finmeccanica di Grottaglie in provincia di Taranto ha infatti detto: “Questa idea di un sistema puramente contributivo è una cavolata perché alla fine della carriera ti ritrovi con una pensione pubblica che non ti permette di vivere e questo è inaccettabile. Siamo in un Paese in cui si ha l’età pensionabile più alta d’Europa. Non solo si chiede al lavoratore di lavorare per più anni e per più ore, ma si chiede di lavorare di più dentro l’ora di lavoro che si fa per aumentare la prestazione”.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%