Pensioni, Ultime Notizie Oggi (24 Aprile 2017): Ottava Salvaguardia e riscatto anni universitari

riforma-pensioni

Tante notizie sul fronte pensioni anche oggi 24 aprile 2017. Le ultime notizie riguardano l’ottava salvaguardia con l’Inps che sta concludendo il periodo di monitoraggio delle domande e che nei prossimi giorni invierà le lettere con le accettazioni delle richieste che rientrano nei parametri fissati per poter accedere al beneficio. Nel frattempo la Cisl avanza una proposta di defiscalizzazione delle pensioni e il Governo risponde con una proposta rivoluzionaria in materia di riscatto degli anni universitari a fini pensionistici.

PENSIONI ULTIME NOTIZIE: OTTAVA SALVAGUARDIA ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO

L’Inps sta lavorando nell’attività di monitoraggio di coloro che possono accedere all’ottava salvaguardia: la possibilità per i lavoratori di mantenere le regole che esistevano prima dell’introduzione della Legge Fornero dovevano presentare la domanda entro lo scorso 2 marzo. Ora coloro che l’hanno presentata nei tempi e che rispettano i requisiti che vengono richiesti riceveranno nei prossimi giorni una lettera dall’Inps nella quale c’è la certificazione del diritto alla fruizione di questi benefici. Infatti non tutte le domande possono essere ammesse in quanto saranno solo 30.700 coloro che ne potranno beneficiare perché la Legge di Bilancio prevede una capienza monetaria solo per questo numero di soggetti così suddivisi:  11mila lavoratori destinatari dell’indennità di mobilità ordinaria o dello speciale trattamento edile; 10.400 lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria dell’assicurazione IVS entro il 4 dicembre 2011; 7.800 lavoratori cessati dal servizio con o senza accordi con il datore di lavoro; 700 lavoratori che hanno fruito del congedo straordinario per l’assistenza ai disabili; 800 lavoratori il cui contratto a tempo determinato è cessato entro il 2011.

ULTIME NEWS PENSIONI: LA RICHIESTA DELLA CISL

Proprio nelle ultime ore è stata avanzata da parte della Cisl, nella persona di Annamaria Furlan, a margine del congresso che si è tenuto a Milano, una richiesta al Governo relativamente all’intervento su un possibile riforma fiscale: “Il peso del fisco è diventato insostenibile per le imprese e per le buste paga dei lavoratori, oltre che per i pensionati. L’economia e i consumi non possono ripartire se gli stipendi e le pensioni continuano ad essere pressate dal fisco”.

pensioni-news

PENSIONI NOTIZIE: RISCATTO DEGLI ANNI UNIVERSITARI

Un percorso che sta viaggiando sottotraccia ma che potrebbe diventare concreto e utile a molti studenti universitari. Infatti il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, così come ha svelato L’Unità, sta lavorando al riconoscimento a fini fiscali del periodo contributivo legato agli studi universitari per i cosiddetta Millennials (tutti i nati dal 1980 al 2000). In pratica ai fini pensionistici ci potrebbe essere un riscatto di questo periodo che è stato passato sui libri ma non a carico del privato bensì dandogli copertura pubblica. I sindacati si sono già detti d’accordo ma vogliono confrontarsi su un tavolo tecnico con il Governo per meglio chiarire la portata della proposta e per meglio limarla così da farci rientrare il più alto numero possibile di “Millenials” così come sono stati definiti gli studenti che rientrano in questa proposta.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%