Pizza con l’erba: ricetta tradizionale avellinese

Come fare la pizza con l’erba avellinese? La preparazione è molto facile e richiede qualche ora, ecco il procedimento completo.

pizza erba avellinese

La pizza con l’erba è una tradizione per ogni avellinese nel periodo di Pasqua. Nonostante sia molto gettonata proprio nella settimana di Pasqua (e nell’immancabile gita di Pasquetta), si compra o si prepara durante tutta la quaresima. Molti decidono di comprarla alla rosticceria o al forno di fiducia, ma la pizza con l’erba non è assolutamente difficile da cucinare in casa.

A differenza della pizza con le scarole napoletana, gli irpini impiegano ben quattro erbe nella preparazione che sono: scarola, borragine, cardilli selvatici e cerfogli. Queste quattro erbe fanno parte di una tradizione povera e comune a tutti, per questo motivo la pizza con l’erba continua a riscuotere un grande successo.

Pizza con l’erba: Ingredienti

Per cucinare la pizza con l’erba gli ingredienti e le quantità da utilizzare sono le seguenti. Per la pasta c’è bisogno di farina 00, acqua, lievito di birra, strutto e sale secondo queste quantità:

  • 1 kg. di farina di grano tenero 00
  • 500-600 ml di acqua
  • 15 gr. di lievito di birra fresco
  • 50 gr. di strutto
  • 1 cucchiaino di sale

Per il ripieno, invece, servono le erbe elencate prima, acciughe sott’olio, pinoli, uva passa, sale e pepe. Le quantità consigliate da utilizzare sono le seguenti:

  • 3 kg. di scarole, cardilli e borragine
  • 3 mazzetti di cerfoglio
  • olio evo
  • 10 acciughe sott’olio
  • 50 gr. di olive nere
  • 50 gr. di pinoli
  • 50 gr. di uva passa
  • 1 pizzico di pepe
  • sale

Una volta ottenuti tutti gli ingredienti, vediamo qual è il tempo di preparazione e come prepararla.

Pizza con l’erba: Preparazione e Tempi di Cottura

Le erbe

La prima cosa da fare è mettere a bollire tutte e quattro le verdure insieme, dopo averle lavate e pulite, in una grande pentola con acqua abbondante. Il sale è da mettere solo alla fine della cottura. Una volta scolate bisogna strizzarle bene per evitare che rimanga un eccesso di acqua di cottura e tagliarle in maniera “grossolana”, ovvero non in pezzi troppo piccoli, ma neanche troppo grandi. Tagliate e messe da parte le erbe bisogna pensare alla pasta.

L’impasto

Il lievito fresco va messo in acqua tiepida per 20 minuti a cui poi va aggiunto lentamente farina, sale, sugna e acqua nelle quantità prima illustrate. Il risultato deve essere ben livellato (senza grumi), liscio al tatto e non troppo elastico. L’importante è che l’impasto della pizza con l’erba sia molto morbido. Una volta ottenuto il prodotto è necessario lasciarlo lievitare almento per 3/4 ore al coperto. Nel frattempo ci si può dedicare al ripieno.

pizza erba avellinese

Il ripieno

In una pentola con abbondante olio bisogna mettere due acciughe tagliate finchè non si sciolgono e poi aggiungere le erbe. Deve cuocere per 15 minuti, è pronto solo quando si asciuga tutta l’acqua residua delle erbe. Una volta pronto bisogna lasciarlo riposare e raffreddare.

Conclusione

L’impasto dopo che ha lievitato per 3/4 ore bisogna dividerlo in due parti, una più piccola e una più grande. La prima parte va stesa sul fondo di una tortiera ben oleata e stesa fino ai bordi. Mettere poi il ripieno con anche eventuali olive poi uva passa e pinoli e stendere molto bene ed uniformente. L’altra metà dell’impasto va messa sopra per coprire il contenuto. Una volta fatto questo, la parte superiore va leggermente bucherellata con la forchetta e sopra va spennellato un po’ di strutto.

La pizza va infornata con il forno già ben caldo per 1 ora a 200 gradi, a metà cottura però è meglio abbassare la temperatura a 160 gradi. E voi la cucinerete a Pasqua?

 

elezioni regionali basilicata 2019

Elezioni Basilicata 2019: Candidati, Sondaggi, Favoriti e Come si Vota

calenda_attacca_meloni

Carlo Calenda attacca Meloni: “Sei la versione burina del KKK”