La Porta Rossa, Ultima Puntata Stasera su Rai 2: Anticipazioni

LaPortaRossa-Fiction

Verrà trasmessa questa sera 22 marzo, a partire dalle 21.20 in prima serata su Rai 2, la sesta delle ed ultima puntata della nuova mini serie noir “La porta rossa”, ambientata a Triste, diretta dal regista Carmine Elia, con protagonisti Lino Guanciale e Gabriella Pession. Di seguito le anticipazioni del capitolo conclusivo della fiction che prende spunto dai romanzi gialli di Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi.

LA PORTA ROSSA: LE ANTICIPAZIONI

Nel corso dei precedenti episodi, il commissario Leonardo Cagliostro muore durante un conflitto a fuoco, ucciso da un killer misterioso, e diventa un fantasma. Intento a proteggere sua moglie Anna, si mette sulle tracce del suo assassino aiutato dalla giovane Vanessa, l’unica in grado di poterlo vedere. In questa ultima puntata, dopo l’arresto della talpa Lorenzi, Cagliostro cerca il proprio aguzzino, ancora a piede libero mentre Anna rimane in pericolo. Vanessa è sconvolta per la morte del suo ex Raffaele e Anna sospetta che sia legata a quella di Ambra. Mentre Cagliostro segue una sua pista, Diego scopre chi ha visto per ultimo Raffaele. Mentre Vanessa viene interrogata da Diego e Stella, sta per compiersi la visione che Cagliostro ha avuto davanti alla porta rossa: il suo assassino, con la pistola puntata contro Anna, confessa di averlo ucciso e perchè.

La-Porta-Rossa-LinoGuanciale

IL CAST COMPLETO DE LA PORTA ROSSA

Un cast tutto italiano composto, oltre ai due protagonisti Lino Guanciale e Gabriella Pession, da diversi giovani ma già affermati attori: da Valentina Romani ad Andrea Bosca, passando per Antonio Gerardi, Fausto Sciarappa, Elena Radonicich, Ettore Bassi, Gaetano Bruno, Cecilia Dazzi, Alessia Barela, Pierpaolo Spollon, Raniero Monaco di Lapio, Lavinia Longhi, Paola Benocci, Pia Lanciotti, Daniela Scarlatti, Roberto Gudese, Yuliya Mayarchuck, Catrinel Marlon, Federica Girardello, Sandra Franzo, Edoardo Ribatto, Santo Bellina, Massimo Palazzini, Sergio Leone e Tommaso Ragno.

Scritto da Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.