Premio De Andrè alla Carriera, i Negrita premiati a Roma

negrita

È andato ai Negrita il “Premio De Andrè alla Carriera”. All’Auditorium Parco della Musica di Roma la giuria presieduta da Dori Ghezzi ha premiato anche Clementino “per la reinterpretazione dell’opera di Fabrizio”, i palermitani poco più che esordienti Tamuna per la sezione Musica, Teo Manzo per la Poesia e Luca Pontassuglia per la Pittura. Una bella serata con tanti big ed esordienti della musica nazionale.

L’obiettivo della manifestazione è, da 15 anni, la promozione del meglio della canzone d’autore e quest’anno la direzione artistica è stata affidata a Luisa Melis e Massimo Cotto. Nel corso della serata di premiazione, condotta dall’inossidabile Carlo Massarini, ha visto alternarsi sul palco ed esibirsi i 12 finalisti, ma come ogni gara che si rispetti… il premio è andato a solo uno per categoria, senza nulla togliere alla bravura e al talento degli altri.

tamuna

La giuria è stata chiamata a valutare esordienti o quasi-esordienti sulla base di quello che è sempre stato il “filo rosso” che ha guidato la produzione di Fabrizio De Andrè, ovvero una creatività non vincolata alle mode, ai generi o – peggio ancora – da criteri di commerciabilità. In altre parole, la parola d’ordine del Premio è: libertà artistica.

Filippo Graziani, Credi in me | Video e Testo

logo-radio-deejay

La Canzone di Natale Radio Deejay 2016 di Elio e le Storie Tese

emma-marrone

Adesso Tour Editon, per Emma cofanetto con due brani inediti