Primarie Pd Campania, Brogli alle ultime elezioni?

Partito-Democratico-scissione

Possibili brogli ci potrebbero essere stati alle primarie del Partito Democratico in Campania. A denunciarlo sono alcuni filmati che girano in rete, ma anche diverse dichiarazioni di esponenti del Partito che ha incoronato Matteo Renzi come segretario e leader: anche se poco fa è arrivata la conferma da parte della commissione regionale per il congresso che i verbali sarebbero stati approvati all’unanimità, anche se il presidente della Commissione, Paola Vairano, ha ammesso che ci sono dei rilievi esternati alle varie commissioni provinciali da parte dei rappresentanti delle mozioni Emiliano e Orlando.

PRIMARIE PD: COSA E’ SUCCESSO A SALERNO?

Mettendo le carte in ordine bisogna partire da quello che è successo a Salerno dove ancor ai verbali del voto di domenica 30 aprile non sarebbero stati inviati alla direzione regionale del Partito Democratico. Cerca di mettere una pezza alle polemiche il segretario provinciale Nicola Landolfi che invece fa sapere: “I verbali di Salerno sono stati inviati. I dati sono stati tutti trasmessi ieri sera a Napoli, forse lì fanno confusione e non se ne sono accorti, ma alla fine della commissione provinciale per il congresso sono stati trasmessi i dati”. Landolfi tra l’altro fa sapere che non hanno trovato irregolarità nemmeno i bodyguard mandati a campione dalla mozione Emiliano.

PRIMARIE PD: COSA E’ SUCCESSO AD AVELLINO?

Proprio uno dei massimi esponenti in Campania della mozione che ha appoggiato la mozione del Governatore della Puglia, Simone Valiante, pone l’accento su che è successo ad Avellino e provincia: “C’è il fondato sospetto che nel capoluogo irpino ci siano state gravi anomalie. La commissione congressuale si rifiuta di far vedere da due giorni a nostri rappresentanti i verbali di alcuni Comuni e di alcuni seggi in Città”. Lo stesso Simone Valiante ha poi aggiunto: “Siamo preoccupati del fatto, che dietro tale rifiuto, si celino delle anomalie e quindi auspichiamo che questo legittimo timore risulti infondato nell’interesse di tutti”.

PRIMARIE PD: BOOMERANG SULLA GIUNTA DE LUCA IN REGIONE?

Non meglio sarebbe andata a Caserta dove il vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Ermanno Russo scrive su Facebook: “Ancora non è chiaro se Renzi abbia stravinto le primarie nel suo partito in Campania, come ci suggerisce anche il dato di Caserta, ma appare evidente il fatto che il congresso del partito Democratico si sia rivelato un boomerang per la tenuta della maggioranza di De Luca”. L’atto di accusa social di Russo si conclude: “La conferma arriva dal consiglio regionale di ieri, in cui quattro leggi fondamentali per le nostre comunità hanno ricevuto l’approvazione dell’aula soltanto grazie al voto, politicamente determinante e numericamente indispensabile, del centrodestra e delle opposizioni. I numeri parlano chiaro e i malpancisti pure”.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.

beppe-grillo-vaccini

Beppe Grillo contro i Vaccini, Video virale sul web

the-defenders-netflix-trailer

The Defenders Netflix, il Trailer della serie Marvel (Video)