Ad un anno dalla sua scomparsa, Prince resta vivo nei ricordi dei milioni di fans sparsi in giro per il mondo, oltre che in tutte le sue opere musicali lasciateci in eredità. Ripercorriamo insieme la vita di una delle pop star più celebri al mondo, indiscusso protagonista della scena internazionale per oltre trent’anni, che ci ha lasciato prematuramente all’età di cinquantasette anni.

PRINCE: LA BIOGRAFIA E I SUCCESSI DISCOGRAFICI

Nato il 7 giugno del 1958 a Minneapolis, nello Stato del Minnesota, Prince Rogers Nelson eredita la sua passione grande per l’arte dai genitori, il padre era un compositore e pianista mentre la madre una cantante jazz. Il suo innato talento lo porta nel ’78 a pubblicare il suo primo album, intitolato “For you”, interamente da lui prodotto, scritto, suonato ed interpretato. Tra le sue canzoni più celebri, ricordiamo: “Kiss”, “My name is Prince”, “I wanna be your lover”, “Raspberry beret”, “When doves cry”, “Let’s go crazy”, “Sign o’ the times”, “Batdance”, “Cream”, “Nothing compares 2 u”, “Wish you heaven” e quello che è considerato il suo più grande capolavoro, che resta ancora oggi il manifesto di tutta la sua carriera, ovvero “Purple rain”.

PRINCE: LA SUA PREMATURA SCOMPARSA

Lo scorso 21 aprile 2016, il corpo dell’artista è stato ritrovato privo di vita nella sua residenza di Chanhassen. Le circostanze della sua scomparsa non sono ancora oggi del tutto chiare, diverse le ricostruzioni sull’accaduto e le ipotesi del decesso. Una settimana prima della tragedia, il cantante era stato ricoverato d’urgenza in seguito ad un atterraggio fortuito con il suo jet privato, l’autopsia ha poi rilevato un’overdose dovuta all’abuso di un potente antidolorifico utilizzato per il lenire le sofferenze muscolari, archiviando il caso come intossicazione da oppiacei. Dopo gli addii di Michael Jackson e David Bowie, ricordiamo un altro genio delle sette note, una vera e propria leggenda del pop, indiscusso protagonista della musica degli anni ’80 e ’90.

CONDIVIDI
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.