Quali sono i programmi tv cancellati o rinviati per il Coronavirus

Il nuovo decreto del Presidente del Consiglio prevede il blocco di eventi e spettacoli fino al 3 aprile

programmi_tv_cancellati_coronavirus

Il coronavirus ha colpito anche il settore televisivo. Diversi programmi televisivi sono stati annullati a scopo precauzionale a partire da La Corrida di Carlo Conti in onda su Rai 1 il venerdì sera, così come per I soliti ignoti. Sono format televisivi che richiedono necessariamente la presenza del pubblico e dei concorrenti. In particolare, ne La Corrida sono gli spettatori a giudicare i concorrenti applaudendo, fischiando o battendo pentole e campanacci allo scoccare del semaforo verde.

Si tratta di un’altra stangata importante, dopo quella avvenuta per kermesse importanti nazionali come Vinitaly, il Salone Internazionale del vino di scena a Verona rinviato a giugno.

Programmi tv cancellati: la decisione della Rai

La decisione di cancellare i programmi è stata presa dalla Rai a margine della pubblicazione del nuovo decreto del Presidente del Consiglio, il quale blocca eventi e spettacoli fino al 3 aprile. Inoltre la Tv di Stato ha annunciato che questa sera andrà in onda Don Matteo 12 al posto della semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Napoli ed Inter, anch’essa annullata insieme a Juventus-Milan per l’emergenza coronavirus.

I programmi in dubbio

Altri programmi potrebbero subire una sorte diversa: infatti si sta valutando se realizzarli senza pubblico, come già accaduto per Le Iene, Live – Non è la D’Urso, La domenica sportiva, Che tempo che fa. Rientrano in questa possibile decisione Amici di Maria De Filippi, in onda venerdì 6 marzo, e Ballando con le stelle. Non si esclude la possibilità di rinviarli a data da destinarsi.

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.