Sarà un’estate difficile per il trasporto cittadino a Napoli, soprattutto quello con i pullman: infatti, sono state cancellate 40 linee bus che collegavano la città con i quartieri periferici e l’hinterland. Saranno soprattutto le corse notturne a essere penalizzate e questo potrebbe avere dei risvolti negativi sul turismo e sull’organizzazione di eventi in questo periodo estivo.

Linee cancellate per l’estate

Succede tutti gli anni che alcune linee fossero sospese per il periodo estivo, ma il taglio messo adesso in atto è davvero radicale: infatti, stiamo parlando del 36% delle linee che verranno cancellate in due fasi: 21 dal 1 al 21 luglio e altre 16 fino a settembre. È soprattutto la cancellazione delle corse notturne a creare preoccupazione per via dell’arrivo dell’estate che porterà con sé eventi e concerti che rischiano di non essere sfruttati a pieno da una città che vive di turismo.

Le proteste dei sindacati

Ovviamente tutto questo non può che far scaturire le proteste dei sindacati del settore che, di fronte a tagli ingenti del servizio, temono per il futuro dei lavoratori. In particolare è Adolfo Vallini dell’Usb a segnalare come sia possibile che le corse cancellate in estate possano non riprendere regolarmente a settembre e come tutto ciò potrebbe avere negative ripercussioni sull’intera città.

CONDIVIDI
Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista, collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.