Recensione di Voglio Amarti di Simona Busto

busto

Di recente pubblicazione il nuovo romanzo di Simona Busto dal titolo Voglio Amarti che ha come trama principale l’amore tra i due protagonisti con grande differenza d’eta.

Un romanzo che si concentra sui dubbi, sulla volontà personale ma anche sulle passioni.

SINOSSI: “Se fossi più giovane mi vedrebbe in maniera diversa. Se fossi più giovane potrei lasciare che il nostro rapporto progredisca con calma. Se fossi più giovane lo conquisterei”. “Se fossi meno giovane mi prenderebbe sul serio. Se fossi meno giovane non sarei amico di suo fratello. Se fossi meno giovane la conquisterei”. Ambra e Daniele non possono amarsi. Non importa se quando sono vicini l’aria si carica di elettricità. Non importa se l’intesa e la passione tra loro colmano qualsiasi distanza li separi. Tra loro ci sono cinque anni di differenza. Troppi per una donna che vuole un figlio. Troppi per un uomo che non ha ancora nulla da offrirle. E quel legame intenso e passionale finisce per tramutarsi in sofferenza. Eppure quando sono insieme nulla sembra contare. Né la differenza d’età, né il forte rapporto d’amicizia che lega Daniele al protettivo fratello di Ambra. Vincerà l’amore?

RECENSIONE: La storia di Ambra, la protagonista femminile del romanzo, è molto complessa. Lei ha avuto una relazione forte con Tommaso ma, l’uomo ad un certo punto decide di lasciarla. Ambra soffre, soffre molto ma non solo per la fine della relazione con un uomo che ha amaoto molto ma soprattutto perchè vede infrangere il suo sogno più grande ovvero quello di diventare madre. Ambra disperata, si lascia convincere dal fratello minore e dalla cognata ad uscire un po’ e così, insieme ai due, fa la conoscenza di Daniele, amico del fratello. Trai i due scoppia l’amore. Nonostante la passione i due devono scontrardi con le presisoni sociali e le paure, anche mentali, di quello che avverrà Un romanzo sritto bene che scava nei sentimenti più profondi dell’animo umano.

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.

fantoccio_greta_roma

Fantoccio di Greta Thunberg apparso sotto ponte a Roma (FOTO)

ambulanza

Torino, Suv investe tre bambini fuori dall’asilo: uno in gravi condizioni