Ricetta tajine di agnello insaporito con mandorle e prugne

Ricetta Tajine agnello

Piatto tipico dell’Africa settentrionale, e in particolare del Marocco, la tajine di agnello insaporito con mandorle e prugne prende il nome dalla tajine, il tradizionale piatto marocchino in cui viene preparata la pietanza. La tajine altro non è che un utensile in terracotta smaltata costituito da due parti: una parte bassa su cui vengono posizionati gli ingredienti per la cottura e una parte alta di forma conica sulla cui sommità si trova un foro per la fuoriuscita del vapore, che ha la funzione di coperchio. La tajine di agnello con mandorle e prugne è generalmente accompagnata da un saporito brodo e da abbondanti porzioni di cous cous. È possibile acquistare la tajine per la realizzazione del piatto qui.

INGREDIENTI (4 persone)

INGREDIENTI PER LA TAJINE:
– 800 gr di carne d’agnello;
– 70 gr di mandorle sgusciate;
– 250 gr di prugne secche;
– 40 gr di miele;
– 200 gr di cipolle;
– succo d’arancia;
– zenzero;
– aglio;
– olio extravergine di oliva;
– spezie (zafferano, cannella, curcuma, pepe nero).

INGREDIENTI PER IL BRODO:

– 1,5 l di acqua;
– 2 carote;
– una cipolla;
– un sedano;
– sale;
– coriandolo.

PREPARAZIONE:

Per preparare il brodo versare l’acqua in una pentola e salarla a piacere. Mentre l’acqua raggiunge l’ebollizione lavare e tagliare a dadini la carota, la cipolla e il sedano e tritare il coriandolo. Aggiungere gli ingredienti all’acqua e lasciar cuocere a fuoco basso per 30 minuti.

Nel frattempo mettere le prugne secche in ammollo nel succo di arancia e lasciar riposare per circa un’ora. A questo punto tagliare la carne d’agnello a cubetti e posizionare la tajine sul fuoco con un filo d’olio e cipolla e aglio tritati. Una volta imbioditi, aggiungere la carne d’agnello e farla rosolare. Aggiungere la cannella, lo zenzero, la curcuma e lo zafferano avendo cura di mescolare il tutto con un cucchiaio.

Coprire la tajine con la parte superiore e lasciar soffriggere per cinque minuti. Unire quindi alla carne d’agnello un paio di mestoli di brodo fino a ricoprirla, rimettere il coperchio della tajine e lasciar cuocere per circa un’ora, sempre a fuoco basso. Ultimata la cottura scolare le prugne e unirle alla carne, poi versare il miele poco alla volta. Posizionare le mandorle sguasciate in una padella facendole tostare per qualche minuto.

Aggiungere infine le mandorle tostate alla carne d’agnello e servire ancora caldo. La tajine di agnello con mandorle e prugne può essere accompagnata con abbondante cous cous. Per preparare il cous cous sarà sufficiente imburrare una pentola alta, versare a pioggia il cous cous e coprirlo con circa 300 ml di brodo, a cui aggiungere uno noce di burro per riuscire a sgranarlo più facilmente con una forchetta durante la cottura.

trebisonda

“Trebisonda è perduta”: origine e significato del detto

Japan Volleyball Women’s World Championship

La Pallavolo Femminile ci sta Facendo Sognare