Roma botti di Capodanno vietati? Il Tar annulla l’ordinanza della Raggi

tar-lazio

Il Tar del Lazio, con un’ordinanza, ha annullato l’ordine della sindaca Virginia Raggi, di vietare i botti la notte di Capodanno a Roma.

La sindaca Raggi aveva firmato qualche giorno fa un’ordinanza che dal giorno 29 dicembre al 1 gennaio era assolutamente vietato l’accensione di materiale esplosivo, quindi fuochi artificiali, raudi, botte, stelle filanti e quant’altro. Tra le altre cose l’ordinanza affermava che chi non osservava tale divieto e veniva sorpreso dalle forze dell’ordine a sparare qualsiasi tipo di botta, andava incontro a sanzioni punibili con multe dai 25 ai 500 euro, a seconda della botta utilizzata.

Il tutto al fine di adottare misure idonee a garantire l’incolumità pubblica, la sicurezza urbana, la protezione degli animali e assicurare le necessarie attività di prevenzione attraverso la limitazione dell’uso dei botti e dei fuochi di artificio sul territorio del comune di Roma. Tutto ciò è stato annullato dal Tar del Lazio che ovviamente specifica, i botti da usare dovranno essere legali, non pericolosi per la salute di altri cittadini e utilizzati nella norma.

virginia-raggi

Ovviamente chi verrà sorpreso ad utilizzare botti illegali comunque incorrerà in sanzioni più o meno gravi. Il Tar specifica inoltre che ha fissato inoltre una camera di consiglio per il 25 gennaio per discutere nel merito la questione.

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.

capodanno-rai

Potenza Capodanno 2017, in diretta su Rai 1 con “L’anno che verrà”

viscardi-intervista-antonio-martignetti

Viscardi (fanpage.it) ad Avellino per raccontare la storia di Antonio Martignetti