Saldi 2017 Inizio, il Calendario di quelli Invernali

saldi-2017-invernali

Via ai saldi invernali 2017. Un calendario fitto che vi proponiamo in maniera completa così da capire quando sarà possibile acquistare prodotti scontati nella propria regione.

Ad aprire la corsa all’occasione sono state Sicilia e Basilicata che già hanno dato il via alla stagione dei prezzi scontati. Da domani invece sarà la volta della Valle d’Aosta mentre in tutte le altre regioni italiane la data di inizio dei saldi è il 5 gennaio. Poi naturalmente ogni negozio può decidere dal via che viene decretato in ogni regione quando iniziare e cosa mettere in saldo, ma di certo gli affari più consistenti sono come al solito quelli più lontani dalla data di inizio.

Tra le regole che è buono ricordarsi, prima di andare a leggere il calendario completo di inizio e fine saldi invernali 2017 regione per regione, c’è sicuramente quella di poter cambiare il prodotto acquistato. Inoltre il negoziante è tenuto a specificare sul cartellino il prezzo normale di vendita, lo sconto attuato e il prezzo finale. E tra le tante regole da ricordare c’è anche quella che il capo in vendita può essere provato.

saldi-2017

Questo il calendario ufficiali di inizio e fine saldi regione per regione:

ABRUZZO: 5 gennaio – 5 marzo

BASILICATA: 2 gennaio – 1 marzo

CALABRIA: 5 gennaio – 28 febbraio

CAMPANIA: 5 gennaio – 2 aprile

EMILIA ROMAGNA: 5 gennaio – 5 marzo

FRIULI VENEZIA GIULIA: 5 gennaio – 31 marzo

LAZIO: 5 gennaio – 15 febbraio

LIGURIA: 5 gennaio – 18 febbraio

LOMBARDIA: 5 gennaio – 5 marzo

MARCHE: 5 gennaio – 1 marzo

MOLISE: 5 gennaio – 5 marzo

PIEMONTE: 5 gennaio – 28 febbraio

PUGLIA: 5 gennaio – 28 febbraio

SARDEGNA: 5 gennaio – 5 marzo

SICILIA: 2 gennaio – 15 marzo

TOSCANA: 5 gennaio – 5 marzo

UMBRIA: 5 gennaio – 5 marzo

VALLE D’AOSTA: 3 gennaio – 31 marzo

VENETO: 5 gennaio – 28 febbraio

PROVINCIA DI TRENTO: 5 gennaio – 5 marzo

PROVINCIA DI BOLZANO: 5 gennaio – 18 febbraio

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.