Sant’Antimo, Ragazza Morta dopo essere stata Investita da Auto Pirata

Omicidio suicidio noci

Una ragazza di 25 anni è morta all’uscita di una discoteca a Sant’Antimo in provincia di Napoli dopo che è stata investita da un’auto pirata. Ancora non è stato trovato il conducente che ha causato l’uccisione della giovane ma i carabinieri stanno lavorando puntigliosamente.

LA RICOSTRUZIONE DELL’INVESTIMENTO

Cosa è successo? La ragazza di 25 anni, residente a Gricignano di Aversa in provincia di Caserta, stava uscendo da una discoteca all’alba di questa mattina quando un’auto, una Fiat Bravo nera, l’ha investita a tutta velocità senza però fermarsi per prestarle soccorso. La giovane, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri che sono stati subito allertati, sarebbe morta sul colpo anche se si è tentato di trasportarla nel vicino ospedale di Aversa ma è giunta al nosocomio già priva di vita.

ambulanza-notte

LE INDAGINI PER SCOPRIRE L’INVESTITORE

Naturalmente sconcerti gli amici della ragazza che avevano trascorso una serata all’insegna dell’allegria e del divertimento e che sono stati interrogati dai carabinieri della compagnia di Giugliano, guidati dal capitano Antonio De Lise, che sono intervenuti sul posto per cercare di mettere al posto giusto tutti i tasselli di un investimento che ha cancellato una giovane vita. Nel frattempo gli inquirenti stanno cercando di recuperare i filmati delle telecamere poste all’esterno del locale e della zona circostante per meglio identificare l’investitore.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.