Santo del giorno 15 marzo: Santa Luisa

luisa

La Chiesa il 15 marzo festeggia Santa Luisa di Marillac. Nata il 12 agosto 1591, Luisa fin dalla fanciullezza frequenta gli studi propri della sua età e diviene abile nello svolgere i lavori domestici. Nella giovinezza prova una prima esperienza religiosa: vuole entrare nelle Suore Cappuccine, ma l’idea non ebbe seguito soprattutto per motivi di salute. A soli 22 anni rimane orfana con la morte dei genitori e sposa un cristiano, tale Antonio Le Gras. Grazie agli insegnamenti di San Francesco di Sales, si avvicina molto al cattolicesimo.

SANTA LUISA E LA SUA VITA PER I BISOGNOSI

Vedova nel 1625 si vede libera di darsi interamente alla sua ardente vocazione: la carità verso i poveri. Passando gli anni le opere si moltiplicano: l’assistenza ai vecchi, piccole scuole, ricoveri ai ragazzi senza tetto e il difficile apostolato fra i galeotti, lavori difficili e di grande spessore umano. Le prime fatiche della Santa e delle sue compagne ebbero la fortuna, cosa insolita nelle opere del Signore, di essere ricompensate abbondantemente. Durante il primo anno di lavoro ben 760 persone traviate furono ricondotte a Dio. La donna si ammalò gravemente nel 1660, morì il 15 marzo dello stesso anno.

Fu beatificata soltanto nel 1920 da Papa Pio XI, che la dichiarò Santa nel 1924, ponendone la festa nel 15 marzo, giorno della sua morte. “Perfezionarsi senza sosta, per fare sempre più e meglio, per divenire migliori e più sante, per sempre far più bene attorno a sè”, era una delle massime della Santa, una citazione ancora attuale anche oggi.

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.

IsolaDeiFamosi-Moreno

Isola dei Famosi 2017, eliminato Moreno

Arresti napoli Guardia di Finanza

Napoli, arrestate 70 persone: favorivano appalti ai Casalesi