Sciopero Trasporto Pubblico Locale Romagna (13 gennaio 2017): Rimini, Forlì, Ravenna e Cesena

Come richiedere trasporto pubblico
Novità 2018, gli abbonamenti per autobus e treni diventano deducibili dal 730

Giornata di caos domani 13 gennaio 2017 in Romagna per via dello sciopero che interessa il trasporto pubblico locale. In particolare le città interessate sono Rimini, Forlì, Ravenna e Cesena.

Uno sciopero che avrà la durata di 4 ore e che sarà diviso con modalità diverse sul territorio interessato. Ma perché è stato proclamato? “Il servizio di trasporto pubblico locale svolto da Start Romagna nelle nostre città, sin dai primi mesi del 2017, dove parte del trasporto verrebbe messo a gara da marzo rischia di essere sottoposto a tagli con un aumento dei disagi per i cittadini e delle sofferenze per i lavoratori. Il rischio di veder ridotta l’offerta del trasporto pubblico locale a causa dell’atto d’obbligo dell’agenzia di Rimini con una pesante riduzione delle risorse economiche, deve vedere impegnate tutte le parti insieme ai lavoratori sulla difesa della professionalità, competenza e dei livelli occupazionali per la qualità di un servizio che è fondamentale per i cittadini e il nostro territorio”, hanno spiegato i sindacati.

Motivazioni che porteranno a scioperare secondo questo calendario orario che si dislocherà sulla giornata di domani 13 gennaio 2017. Partendo dal bacino Forlì-Cesena lo sciopero si terrà dalle 17.00 alle 21.00. Nel bacino di Ravenna interessa le linee 149 e 156 dalle 16.30 alle 20.30. Nel bacino di Rimini dalle 17 alle 21.00. A scioperare i lavoratori aderenti a FILT-CGIL, FIT-CISL, FAISA-CISAL, FAST-CONFSAL, USB Lavoro Privato e UGL Trasporti.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.