Silvio Muccino lascia il cinema per diventare falegname

silvio_muccino_falegname

Silvio Muccino ha deciso di allontanarsi dal mondo del cinema. Come riporta il settimanale Chi, il fratello minore del regista Gabriele si è trasferito in Umbria dove ha aperto un mobilificio artigianale.

“Da tempo ormai si sono perse le tracce di Silvio Muccino, enfant prodige del cinema italiano e fratello del regista. Silvio ha lasciato i set per trasferirsi in umbria e coltivare la sua grande passione: lavorare il legno. Infatti, ha aperto un mobilificio di prodotti fatti a mano per la casa. E il suo marchio va a ruba”: ha scritto Alfonso Signorini nella rubrica Pillole di Gossip.

Nessun dettaglio trapela sulla certezza del definitivo addio di Muccino al cinema. Intanto uscirà a febbraio 2020 il nuovo film di Gabriele: I Migliori Anni.

Silvio Muccino Falegname: Carriera e Film

Silvio Muccino esordisce come attore nel 1999 sul set del film Come te nessuno mai, diretto dal fratello Gabriele. Il 37enne ha girato anche tre film da regista tra il 2008 e il 2015 non compiendo il salto di qualità tanto auspicato. Le pellicole in questione sono Parlami d’amore (2008), Un altro mondo (2010) e Le leggi del desiderio (2015).

Muccino junior ha partecipato al film di Paolo Genovese e intitolato The Place, uscito due anni fa al cinema.

I fratelli Muccino sono peraltro balzati agli onori della cronaca per i litigi, l’ultimo dei quali risalente al marzo 2018, quando Silvio è stato rinviato a giudizio per diffamazione nei confronti di Gabriele.

 

 

 

.

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

chi_è_lara_comi

Chi è Lara Comi, ex eurodeputata FI arrestata per tangenti

caso-cucchi

Processo Cucchi: condannati a 12 anni Di Bernardo e D’Alessandro