Slavina Hotel Rigopiano, 2 persone salvate dai soccorritori

Hotel Rigopiano: soccorritori giunti sul posto
Un'immagine dell'hotel in provincia di Pescara travolto dalla slavina, inviata dai soccorritori giunto sul posto. ANSA

I soccorritori sono riusciti ad arrivare all’hotel a Rigopiano che è ricoperto da una slavina di neve fatta cadere giù dal terremoto di 5 gradi di magnitudo di ieri: per ora sarebbero state salvate 2 persone.

I soccorritori sono riusciti questa mattina all’alba poiché sono rimasti bloccati mentre ieri hanno ricevuto l’allarme da coloro che si trovavano dentro la struttura. Alle 4.00 finalmente alcuni soccorritori con gli sci hanno raggiunto la struttura alberghiera completamente ricoperta di neve e hanno tratto per ora in slavo due persone di cui naturalmente non si conoscono le generalità. Ma la paura ancora non è finita.

Infatti all’interno dell’hotel che si trova a Rigopiano nel Comune di Farindola in provincia di Pescara ci dovevano essere tra le 20 e le 30 persone, le due persone messe in salvo si trovavano fuori dalla struttura alberghiera quindi ora bisogna entrare dentro, dove sembrerebbero esserci luci accese per capire come è la situazione  anche se si parla comunque di tre dispersi.

slavina-hotel-rigopiano

Proprio ieri su Facebook il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco aveva scritto: “A Rigopiano era in corso una bufera di neve, fra gli ospiti dell’albergo ci sarebbero anche due bambini. Sembra che alcuni ospiti siano riusciti ad andar via prima che la slavina si abbattesse sulla struttura ma ancora non è chiaro quanti siano riusciti a mettersi in salvo”. Insomma la situazione resta davvero di emergenza con tanti punti interrogativi ancora da chiarire.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.