Soffia sul pollice e guarda cosa succede al tuo corpo

Esistono alcuni semplici trucchetti da applicare quando si vogliono alleviare fastidi come mal di gola, emicranie o raffreddori. Ecco quali

soffia_sul_pollice

Il corpo umano è una macchina perfetta, fatta di collegamenti talvolta minuziosi che permettono il corretto funzionamento di ogni sua componente. Tuttavia rappresenta ancora un tabù per gli scienziati, che lavorano in modo efficace e continuo per carpire qualsiasi segreto, anche quello più nascosto.

Gli studiosi, anche quelli più affermati, non riescono a spiegarsi però come alcuni trucchetti possano alleviare o, addirittura, far svanire i dolori. Mal di gola, emicrania o raffreddori possono essere combattuti con rimedi interessanti che non saltano all’occhio facilmente.

Vediamo gli escamotages più indicati per alleviare i nostri fastidi.

I metodi efficaci

grattare orecchio

Alleviare il mal di gola in modo naturale grattando l’orecchio è fattibile. La spiegazione è semplice: alcuni nervi sono nascosti nell’orecchio e quando vengono stimolati, si provoca un riflesso involontario nella gola. Trattasi di spasmo muscolare che allevia il prurito.

pressare sul palato


È possibile liberare il naso chiuso dal muco quando si è raffreddati. Come fare? Occorre semplicemente alternare la pressione della lingua sul palato con quella di un dito tra le sopracciglia, provocando il movimento del vomere avanti e indietro. Ciò farà scogliere il muco!

ghiaccio

Esistono alcune connessioni nervose dal palmo della mano al cervello associate al dolore al viso, precisamente tra il dito indice e il pollice. Infatti, se si piazza un cubetto di ghiaccio in quella zona, è possibile bloccare l’input di dolore dai denti.

Il sollievo è assicurato, specie se si soffre di emicrania: in questo caso, basta collocare pollice e dito indice della mano sinistra sull’altra e premere per due minuti su ogni lato ruotando le dita in un delicato movimento circolare. In tal modo, la pressione dissolve il blocco permettendo al sangue di fluire dalla testa al collo fino al resto del corpo.

massaggiare gomito

Premere le punta delle dita direttamente su una zona bruciata, in modo tale da ridurre la creazione di vesciche e cicatrici. Un ottimo ‘antidoto’ che consente alla pelle di ristabilire la normale temperatura corporea in modo meno brusco e permette alla ferita di guarire.

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

ritocchi gabriel garko

Ritocchi estetici Gabriel Garko: nelle foto è irriconoscibile

sequestrati supermercati sole 365

Sequestrata Società Supermercati Sole 365: ecco perchè