Strage di Erba, la Cassazione accoglie il Ricorso di Rosa e Olindo

strage-erba

Una clamorosa decisione quella che è stata presa oggi dalla Corte di Cassazione che ha accolto il ricorso della difesa di Rosa Bazzi e Olindo Romano in merito alla strage di Erba. In pratica i due imputati, già condannati anche in Appello, avranno diritto a effettuare nuovi accertamenti su tutta una serie di reperti ed elementi che nel corso dell’inchiesta non sono stati mai analizzati.

QUALI SCENARI SI APRONO DOPO LA DECISIONE DELLA CORTE?

Una vittoria importante per i due coniugi che hanno visto quindi riconosciuto dalla Corte la richiesta di incidente probatorio. A questo punto è possibile anche una revisione del processo. I due coniugi attualmente stanno scontando la pena all’ergastolo a cui sono stati condannati, ma la decisione della Corte di Cassazione potrebbe aprire un nuovo spiraglio per la coppia che si è dichiarata da subito innocente.

giustizia-aula-tribunale

STRAGE DI ERBA: COSA SUCCESSE NEL 2006?

I due coniugi furono condannati in via definitiva a seguito della strage del dicembre del 2006: 4 i morti, una donna con il figlio piccolo, la madre di lei e una vicina di casa. A indicare i due l’unico sopravvissuto di quello che fu un vero e proprio raid, il marito dell’ultima donna elencata, che indicò proprio i due coniugi come i responsabili degli omicidi.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.

pastificio-rummo-benevento

Pastificio Rummo, via al Concordato Preventivo: salvata dal Fallimento

flavio-briatore

Flavio Briatore a Cartabianca: “Non si vive con 1300 euro al mese”