Terme Luigiane: Storia, Cure, Itinerari Turistici e Contatti (Video e Foto)

terme-luigiane

I riflettori del mondo saranno puntati oggi sulle Terme Luigiane che ospitano l’arrivo della sesta tappa del Giro d’Italia del centenario. Ma andiamo a scoprire questo paradiso della nostra penisola partendo dalla storia per arrivare alle cure che vi si possono avere, ai contatti per una vacanza termale e agli itinerari turistici a disposizione di chi sceglie di trascorrere qui qualche giorno di relax per staccare dalla quotidianità della vita moderna.

LA STORIA DELLE TERME LUIGIANE

Naturalmente quando si parla di Terme Luigiane bisogna subito dire che si tratta della più antica  conosciuta stazione di cura della Calabria che sorge nella vallata del fiume Bagni quasi sul mare. Il potere curativo di queste acque fu citato da Plinio il Vecchio, ma fu più tardi anche sottolineato da San Francesco da Paola. Il nome Luigiane invece è stato messo da Giovanni Pagano nell’Ottocento in onore del principe Luigi Carlo di Borbone che offrì un patrocinio per uno studio sulle terme. Ma non tutte rose sono state per queste terme che sono tornate allo splendore relativamente da poco perché le alluvioni di fine Ottocento e inizio Novecento e il terremoto del 1870 le aveva completamente cancellate.

LE CURE CHE SI POSSONO FARE ALLE TERME LUIGIANE

Tornando ai giorni nostri andiamo a scoprire quale cure possono essere fatte alle Terme Luigiane. Innanzitutto bisogna partire con lo spirito che una volta che vi si è arrivati bisogna godere della pace e della tranquillità che questi luoghi trasmettono e quindi la prima cura è quella dell’anima che permette anche un veloce recupero psico-fisico. Tra le cure che vengono offerte ci sono: palestra, fisiochinesiterapia, riabilitazione, trattamenti benessere ed estetici, prestazioni termali all’aperto, tecniche di rilassamento. Tutto questo è fatto per accrescere l’efficacia delle cure tradizionali e il piacere di trascorrere una vacanza alle Terme.

OLTRE LE TERME LUIGIANE: GLI ITINERARI TURISTICI

Naturalmente oltre alle terme chi arriva in zona potrà godere anche di adeguati itinerari turistici per trascorrere la giornata. Naturalmente una visita va fatta a Guardia Piemontese che dista 8 chilometri così come non può essere non visitata Acquappesa a soli 5 chilometri. Poi dal punto di vista artistico da non perdere San Marco Argentano che è una città normanna e Paola con il santuario dedicato a San Francesco. Inoltre dal punto di vista paesaggistico è consigliata l’Isola di Dino e Maratea, ma anche la zona boscosa di Fagnano.

TERME LUIGIANE: I CONTATTI

Per poter al meglio trascorrere un periodo di relax alle Terme Luigiane basta collegarsi al sito internet ufficiale delle terme dove è possibile trovare tutte le informazioni anche sui contatti di cui c’è bisogno. Bisogna anche ricordare che gli stabilimenti termali sono aperti dal lunedì al sabato e l’ufficio accettazione ha questi orari dalle 8.00 alle 12.00.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.