Treno deragliato in Svizzera, Eurocity Milano-Basilea deraglia a Lucerna

Treno deragliato Svizzera

Un treno è deragliato in Svizzera, vicino alla stazione di Lucerna, provocando il ferimento di alcune persone a bordo. L’Eurocity di Trenitalia era partito da Milano ed era diretto a Basilea quando nel primo pomeriggio è finito fuori dai binari per cause ancora da accertare. L’ipotesi più accreditata parla di uno scambio difettoso, ma la indagini della magistratura faranno piena chiarezza sulla dinamica dell’incidente.

I feriti non sono comunque gravi. Il deragliamento del treno Milano-Basilea è il primo grave incidente che si è verificato sull’asse del San Gottardo, il tunnel di 54 km, il più lungo del mondo. Nel traforo passano treni che toccano anche punte di 200 km orari.

Trenitalia ha subito spiegato di aver “inviato a Lucerna sul luogo dello svio propri specialisti, in aggiunta a quelli del costruttore del treno, per effettuare, in condivisione con i tecnici delle Ferrovie svizzere e le autorità di Polizia, accurati controlli al convoglio al fine di contribuire all’accertamento della dinamica dell’accaduto“.

LA PAURA DOPO IL DERAGLIAMENTO IN SVIZZERA

I passeggeri del treno hanno vissuto momenti di panico: hanno dovuto attendere per oltre un’ora nelle carrozze dopo il deragliamento. Successivamente sul posto sono arrivati i soccorittori, che hanno provveduto a evacuare i presenti. Da quanto è stato ricostruito, l’Eurocity si è piegato su un fianco centrando un pilone. Le Ferrovie svizzere hanno quindi istituito un apposito numero telefonico – 0800 722 233 – per le persone che pensavano di poter aver parenti fra i passeggeri del treno proveniente.