Uliveto oscura Miriam Sylla e Paola Egonu in pubblicità (FOTO)

Uliveto aveva omaggiato l’impresa delle azzurre che si sono aggiudicate la medaglia d’argento nella finale mondiale contro la Serbia

polemica_uliveto_italvolley

Uliveto al centro delle polemiche per una pubblicità equivoca che ha scatenato una vera e propria mobilitazione social. L’azienda dell’acqua più famosa d’Italia ha omaggiato la medaglia d’argento che le ragazze del ct Davide Mazzanti si sono aggiudicate nella finale mondiale contro la Serbia. Ma qual è il motivo delle furenti polemiche? La pubblicità lanciata dall’Uliveto ritrae le atlete azzurre ma un particolare salta all’occhio: infatti la bottiglia raffigurata copre le due giocatrici di colore Miriam Sylla e Paola Egonu. Il dettaglio ha suscitato l’immediata baraonda social.

Molti hanno fatto notare come nella pubblicità che celebrava l’Italvolley maschile non mancasse nessuno e che la scelta di togliere dalla foto l’atleta di origine nigeriana fosse stata intenzionale. Si tratterà probabilmente di una svista, dal momento che nel manifesto pubblicitario viene coperta anche Serena Ortolani.

Polemica Uliveto-Italvolley: il dibattito sui social

Le due protagoniste della cavalcata mondiale di scena in Giappone erano già state protagoniste del dibattito che stava animando il mondo social: Miriam Sylla e Paola Egonu erano state elette a simbolo dell’integrazione da una parte degli utenti. Decisione non digerita da altri internauti, che accusavano le due giocatrici, nate e cresciute in Italia, di non essere “vere” italiane.

 

 

Scritto da Veronica Mandalà

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

incendio_pesaro

Incendio Pesaro: morta anziana disabile

La-Porta-Rossa-LinoGuanciale

La Porta Rossa 2: Finite le Riprese, Anticipazioni Seconda Stagione