USA contro Assad: “Pesanti conseguenze in caso di attacco chimico”

donald-trump-presidente-stati-uniti

Gli Stati Uniti d’America hanno individuato alcuni preparativi di altri attacchi chimici in Siria, paragonabili a quello dello scorso 4 aprile compiuto dal regime di Assad. In una nota della Casa Bianca, si mette in guardia proprio quest’ultimo: in caso di un nuovo attacco, pagheranno a caro prezzo.

ATTACCO CHIMICO: IL COMUNICATO DELLA CASA BIANCA

“Gli Stati Uniti hanno identificato i possibili preparativi per un altro attacco con armi chimiche da parte del regime di Assad che probabilmente causerebbe una strage di civili, compresi bambini- questo è quanto si legge in un comunicato ufficiale della Casa Bianca -Come abbiamo dichiarato in precedenza, gli Stati Uniti sono in Siria per eliminare l’Isis dall’Iraq e dalla Siria. Se tuttavia Assad condurrà un altro attacco di massa mortale usando armi chimiche, lui e il suo esercito pagheranno un prezzo pesante”

LA CONDANNA DEL CREMLINO

A rispondere subito al comunicato della Casa Bianca, ci ha pensato il Cremlino, che ha condannato la nota come una “inaccettabile minaccia”, considerando il fatto che non c’è alcun segnale di preparativi di attacco con armi chimiche. La tensione tra i vari Paesi rimane alta. Le gravi conseguenze dell’attacco chimico dello scorso 4 aprile, sono una ferita ancora troppo grande, che ha portato alla morte di oltre 100 persone.

Cosa ne pensi?

0 punti
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%