Valentino Rossi è stato dimesso dall’ospedale di Ancona dopo l’intervento alla gamba effettuato la scorsa notte. Il campione, almeno per il momento, non tornerà a casa: infatti, è stato effettuato un trasferimento in un centro di riabilitazione che, evidentemente per motivi legati alla privacy, non è stato reso noto. Rossi punta a tornare in pista prima della fine del Motomondiale, ma i tempi di recupero saranno di almeno 30 giorni e, pertanto, sarà corsa contro il tempo per un rientro veloce, anche se per questo campionato sarà impossibile raggiungere risultati importanti.

Rientro lampo di Valentino Rossi possibile?

L’incidente, lo ricordiamo, è avvenuto giovedì pomeriggio quando il campione della Yamaha, durante un allenamento con i ragazzi della Riders Academy, ha subito la rottura della tibia e del perone. L’intervento eseguito la scorsa notte è perfettamente riuscito e, pertanto, stamane sono arrivate le dimissioni dall’ospedale che rappresentano il primo passo verso il perfetto recupero e il ritorno in sella per provare ancora una volta a stupire tutti i suoi tantissimi tifosi che, nonostante il passare degli anni, continuano a seguirlo e idolatrarlo. I medici sono tornati a parlare con i giornalisti anche quest’oggi e hanno ribadito che i tempi di recupero saranno di almeno 30-40 giorni, poi dipenderà dal pilota stabilire la data del rientro in moto. Come è noto, il motociclismo è uno sport che richiede una notevole prestanza fisica per controllare la moto e, come ricordato anche dal dott. Pascarella che lo ha operato, la gamba deve essere in ottime condizioni. Il sogno sarebbe quello di un rientro ad Aragon a fine settembre, ma più verosimilmente il ritorno in pista di Valentino Rossi potrebbe avvenire in Giappone a metà ottobre. Il ”Dottore” continuerà a essere seguito dall’equipe medica del reparto Ortopedia dell’ospedale di Ancona che ne seguirà tutto il percorso di recupero.

 

CONDIVIDI
Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista, collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.