C’è tanta paura in provincia di Varese e in particolare a Marnate dove da questa mattina alle ore 11.00 è andata in fumo l’azienda Piatti Freschi Italia con una nuvola di fumo che si è alzata altissima in cielo e che è completamente nera e incute tanto timore tra gli abitanti per una possibilità che possa essere inquinante: bisogna però subito dire che le autorità preposte non hanno lanciato per ora segnali in tal senso.

COSA E’ SUCCESSO OGGI A MARNATE?

La colonna di fumo è però visibile anche a distanza di chilometri e le segnalazioni che stanno pervenendo da vari comuni del circondario sono numerosissime. Ma cosa è successo? Il fuoco si è sviluppato, per cause ancora incerte e sulle quali si sta indagando per capire se sia di natura dolosa oppure solo occasionale, all’interno della ex Gs alimentari che è oggi conosciuta con il nome di Piatti Freschi Italia. Secondo le prime testimonianze all’interno è andato tutto distrutto, mentre tutta la zona, viale Kennedy, intorno alla fabbrica è stata chiusa al traffico veicolare e pedonale.

PIATTI FRESCHI ITALIA: LA STORIA DELL’AZIENDA

Sul posto oltre ai soccorritori e, alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco è subito giunto anche il sindaco di marnate Marco Scazzosi. Così come si sono radunati diversi curiosi per capire e seguire da vicino le operazioni di spegnimento dell’imponente rogo. La Piatti Freschi Italia è un’azienda che conta 220 dipendenti e che fa parte del gruppo Fres.Co che è nato dalla partnership tra la Beretta e la Fleury Michon.