WhatsApp a Pagamento nel 2017? Solo per le Aziende

whatsapp truffa dati app

Gli utenti di WhatsApp possono stare tranquilli. Il servizio di messaggistica istantanea più popolare e usato non tornerà a pagamento. I famigerati 99 centesimi, che la società chiedeva in passato, resteranno un ricordo. Quindi restano delle gigantesche bufale tutte le catene che circolano sull’introduzione di un possibile obolo da versare per usare l’applicazione.

Ma ovviamente gli strumenti per cercare di guadagnare sono studiati in tutti i modi dai vertici di WhatsApp, oggi di proprietà di Facebook. Ecco quindi che si sta puntando sul segmento dei business. Il progetto è quello di sviluppare il servizio in particolari settori professionali ponendo magari grande attenzione sulla comunicazione tra fornitore e clienti.

LA POSSIBILE EVOLUZIONE DI WHATSAPP

Una frontiera che sta sperimentando WhatsApp è quella a cui lavora il gruppo di startup riunite nella holding americana Y Combinator con il quartier generale a Mountain View (località nota soprattutto per ospitare la sede di Google), in California. Nel caso specifico è al vaglio la possibilità di sviluppare il prodotto di messaggistica per migliorare il lavoro degli allevatori di mucche.

aggiorna-whatsapp

Dopo la fase preliminare dell’iniziativa, la società Cowlar (della Y Combinator) ha spiegato che attraverso dei collari “smart” gli allevatori potrebbero ricevere delle notifiche personalizzate in caso di anomalie nelle produzioni di latte del bestiame. Insomma, WhatsApp le studia tutte per monetizzare. Ma di sicuro non a spese degli utenti comuni.

Sorelle-Fiction-AnnaValle

Sorelle, Fiction su Rai 1: Anticipazioni Prima Puntata

un-posto-al-sole

Un Posto al Sole, Anticipazioni Puntata del 9 Marzo 2017