Amnistia e Indulto 2016, iniziative per il Natale nelle Carceri

carcere

Numerose sono le iniziative, in tutta Italia, per far passare un Natale il più sereno possibile a quanti stanno scontando la propria pena in carcere, lontano dai propri cari.

Nel carcere di Parma, l’Associazione “Per ricominciare” ha organizzato un pranzo di Natale per le persone detenute e per le loro famiglie. I primi ad avere questa possibilità sono stati, la scorsa settimana, i ristretti nelle zone di media sicurezza, poi quelli di AS3 e infine, ieri, diciotto uomini reclusi in AS1 hanno potuto passare alcune ore in serenità con i propri familiari. Il pranzo è stato preparato da altri detenuti e la vigilanza, durante il pasto, è stata discreta, tanto da rendere possibile un’atmosfera serena anche in un posto come un carcere.

Altra bellissima iniziativa è “L’ALTrA cucina… per un pranzo d’amore”, promossa da Prison Fellowship Italia Onlus, Rinnovamento nello Spirito Santo e Fondazione Alleanza del RnS Onlus. L’iniziativa nasce per offrire a 1500 tra detenuti, familiari e volontari un pranzo cucinato da chef stellati. Quest’anno il pranzo verrà offerto nei carceri di Rebibbia a Roma, Opera di Milano, Sant’Anna di Modena, il Pagliarelli di Palermo e per la prima volta anche al penitenziario di Salerno. Tra gli chef di fama mondiale, che cucineranno per i detenuti, si annoverano nomi come Tommaso Arrigoni, Cristina Bowerman, Carmine Giovinazzo, e Lorenzo Cuomo.

carcere-palermo

Altra interessante iniziativa è “A Natale un panettone galeotto” organizzata dal movimento “Fino a prova contraria – Until proven guilty”. L’evento si svolgerà a Roma, nella Sala degli Specchi di Palazzo Fiano in Piazza San Lorenzo in Lucina, e prevede la degustazione dei deliziosi panettoni della Pasticceria Giotto, preparati nel carcere di Padova. L’evento mira a mettere in risalto la possibile integrazione tra lavoro e detenzione carceraria.

Di grande interesse anche l’iniziativa de “ConsorzioVialedeiMille” che a Milano, in Viale dei Mille, mette in vendita creazioni realizzate dai detenuti. Dalla moda, all’oggettistica, tutto con design giovane e simpatico. Si potranno trovare le pochette lavorate a mano della marca “Borseggi”, oppure le magliette dei “Gatti Galeotti” e tanti altri oggetti, fino ai mobili e vasi. Il ConsorzioVialedeiMille è una realtà unica in Italia, nata nel 2015 dall’unione di diverse cooperative sociali che operano nei carceri milanesi di San Vittore, Opera, Bollate e Beccaria.