Amnistia e Indulto 2017, Orlando e l’incontro con i Provveditori

andrea-orlando

I temi di amnistia e indulto di oggi 5 marzo 2017 ci arrivano dal ministro della Giustizia Andrea Orlando, che ha trattato i temi proposti in un incontro con i Provveditori Regionali dell’Amministrazione Penitenziaria. Orlando ha asserito come al momento la situazione delle carceri non sia del tutto critica e che il governo sta monitorando l’evolversi degli eventi per eventualmente intervenire a riguardo.

INCONTRO DI ORLANDO CON I PROVVEDITORI

Il Ministro Orlando ha discusso con i vertici dei Provveditori sul tema dei suicidi nelle penitenziarie, riuscendo a trovare delle risposte alle tante domande postegli. La riunione si è conclusa con la decisione di procedere a un monitoraggio istituto per istituto sull’attuazione della direttiva del ministro. Così infatti ha affermato il ministro Orlando: “Non siamo in una fase di emergenza, ma la situazione non è da sottovalutare. Per questo vi chiedo di poter avere un quadro completo sull’applicazione della direttiva in materia di suicidi che ho emanato nel maggio scorso”.

AMNISTIA E INDULTO: LE PAROLE DI FLAVIA CERQUONI

La coordinatrice del Forum Nazionale Amnistie e Indulto, Flavia Cerquoni, spiega che nonostante i vari ammonimenti degli stati europei all’Italia per Amnistie e Indulto e per le carceri poco sicure, il governo si sente sicuro e non teme ripercussioni a riguardo. Così ha infatti dichiarato la Cerquoni: “ll tema del sovraffollamento carcerario resta purtroppo ancora attuale. Ragionevole durata dei processi, applicazione ed esecuzione delle misure alternative alla pena detentiva e percorsi di reinserimento sociale e professionale sono temi sui quali non si può ulteriormente rimandare il dibattito politico e sui quali il Forum intende impegnarsi”. 

carcere

Intanto continua lo sciopero della fame di Rita Bernardini, giunto al ventisettesimo giorno. La Bernardini ha affermato come continuerà nel suo atto dimostrativo fin quanto il governo non prometterà nuove norme e regole sull’Amnistia e Indulto.

Scritto da Marco Costanza

Nato ad Avellino nel 1989, aspirante giornalista. Amo e seguo lo sport a 360° ma mi occupo anche di altri settori. Vanto uno stage a Sky Sport 24, un Master in Giornalismo e altre esperienze con testate giornalistiche importanti.