Amnistia e Indulto 2017, a Teramo detenuti in rivolta dopo scosse di terremoto?

carcere-teramo-castrogno

In attesa che si smuova qualcosa in Senato, riguardo ad amnistia e indulto, continuano ad arrivare notize dalle carceri italiane. In modo particolare, in questo periodo, sono tante le notizie che arrivano dalle carceri del centro Italia.

Una situazione di emergenza che coinvolge anche carceri e detenuti, quella che sta immobilizzando il centro Italia, tra emergenza neve e terremoti. Da quanto riportato dal quotidiano online “Il Centro”, il carcere di Castrogno è sempre più a rischio disordini, dopo le forti scosse di terremoto che si sono verificate il 18 gennaio. I detenuti, infatti, sono stati fatti uscire dalle celle per motivi di sicurezza, e ad emergenza finita, la situazione si è fatta difficile, perché per diverse ore i detenuti non sono voluti rientrare.

“Stiamo cercando di gestire la situazione che non è facile anche perché le strade di collegamento per Castrogno sono impraticabili e quindi ogni collegamento è difficilissimo– queste le parole del direttore di CastrognoHo avuto l’assicurazione che nelle prossime ore un mezzo della Provincia provvederà a liberare la strada per consentire alla ditta di gasolio di portare il rifornimento. Ho incontrato tutti i detenuti dando loro la possibilità di parlare telefonicamente con i familiari che possono chiamarli in carcere.”

carcere

Anche il Sappe, sindacato del personale penitenziario conferma lo stato di allarme per il carcere di Castrogno: “tutte le volte che c’è una situazione di emergenza legata al maltempo Castrogno resta praticamente tagliato fuori dal mondo. Una situazione difficile per i detenuti e gli agenti di polizia penitenziaria che hanno molte difficoltà a raggiungere la struttura. Più volte abbiamo chiesto che ci fossero interventi di sistemazione della strada ma senza avere mai delle risposte”.