Antonio Tajani Presidente Parlamento Europeo: battuto Gianni Pittella

antonio-tajani

E’ Antonio Tajani il nuovo presidente del Parlamento Europeo. Nella sfida tutta italiana ha battuto lo sfidante Gianni Pittella.

La massima poltrona europea finisce quindi in mano al Ppe che raggiungendo l’accordo con l’Alde sono riusciti a far eleggere con 351 voti favorevoli Antonio Tajani. Al ballottaggio è stato battuto Gianni Pittella che si è fermato a 282 voti: il candidato socialista non è riuscito a raccogliere intorno a se quel consenso necessario per ambire alla poltrona più importante a livello europeo.

La svolta , dopo una giornata vissuta sul filo dell’equilibrio, è stata spezzata a inizio serata quando il candidato dell’Alde Guy Verhofstadt ha ritirato la propria candidatura annunciandola in un documento in cui si legge: “L’Europa è in crisi – si legge nel testo dell’accordo. Per questo Ppe e Alde, al di là delle loro differenze ideologiche, hanno deciso di lavorare insieme strettamente e offrire una piattaforma comune come punto di partenza per questa cooperazione pro europea”.

tajani-pittella

Una brutta battuta d’arresto per Pittella che credeva di potercela fare, ma il confronto tra i due più convinti europeisti in Italia è stato vinto dall’esponente del centrodestra. Una soddisfazione per Tajani che era già stato vicepresidente del parlamento europeo nella sua lunga carriera politica.

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.