Bike Sharing a Napoli: Bando per aziende, ecco come funzionerà

Il bike sharing a Napoli potrebbe arrivare presto: il comune ha indetto un bando per seimila biciclette, ecco come funzionerà.

Obike roma come funziona

Il bike sharing potrebbe presto ritornare a Napoli. Dopo il tentativo di alcuni anni fa da parte dell’amministrazione comunale (sono ancora visibili le installazioni in alcuni punti della città), è stato indetto un bando per un servizio di bike sharing 24 ore su 24.

Come già succede con il bike sharing a Roma, a Milano e in altre città italiane il servizio dovrebbe avere la caratteristica di riportare la bici in una stazione differente da dove si è prelevata. Il cosiddetto “free floating” dovrà essere attivo su tutto il territorio del Comune di Napoli, a differenza di quanto avviene nelle altre città, ma regolato: non si potranno parcheggiare liberamente le bici per strada.

Secondo l’assessore Mario Calabrese che ha firmato la delibera, il provvedimento è coerente con un nuovo tipo di mobilità sostenibile che parte dal car sharing e arriva a forme molto più ecologiche come gli spostamenti in bici.

Adesso bisognerà aspettare la risposta di aziende interessate, il cui buon esito non è scontato.

Scritto da Matteo Squillante

Napoletano di nascita, attualmente vivo a Roma. Idealista e sognatore studente di Lettere presso l’Università di Roma Tor Vergata. Osservatore silenzioso e spesso pedante della società attuale. Scrivo di ciò che mi interessa, principalmente politica e temi sociali.
Twitter: @MattSquillante

Migrante aggredito piazza armerina papa

Aggressione a Migrante a Piazza Armerina dopo visita del Papa

bruxelles

Riforma Copyright: come funzionano i negoziati