Boston Dynamics: clip mostra Atlas durante la fase di “riscaldamento”

Il robot dell’azienda statunitense “Boston Dynamics” è in grado di correre e saltare autonomamente

Boston-Dynamics-Atlas
Fonte: Boston Dynamics

La Boston Dynamics è una società di ingegneria e robotica, conosciuta presso il grande pubblico per aver realizzato due robot, Bigdog e Atlas, in grado di compiere movimenti, prima impensabili per delle macchine. L’ultimo dei due citati è il protagonista dell’ennesimo video pubblicato dall’azienda statunitense.

Nella clip possiamo vedere Altas mentre corre, anche abbastanza velocemente, lungo un piccolo giardino. Il movimento appare molto fluido e sempre più simile a quello umano. Nel momento in cui il robot si trova davanti a un ostacolo ( in questo caso un tronco d’albero coricato sul terreno) pare tentennare per qualche secondo. Niente paura. Giusto il tempo necessario per prendere le distanze e vediamo Atlas compiere un salto perfetto col quale supera l’intralcio.

Fonte: Boston Dynamics

Ricordiamo che, in un precedente video, il robot umanoide aveva sorpreso tutti eseguendo balzi su gradoni e salti all’indietro. Quindi, prima d’ora, non era l’esecuzione di movimenti, più o meno complessi, il suo vero problema, quanto poterli fare senza l’input di un operatore esterno.

Macchine, come Atlas e Bigdog, in grado di comportarsi in maniera simile agli esseri viventi che popolano il nostro pianeta, sono la nuova frontiera della robotica.

Atlas è ora in grado di correre liberamente all’aria aperta, anche su terreni sconnessi. Questo grazie al grande lavoro svolto dagli ingegneri della Boston Dynamics. Uno sviluppo notevole si può scorgere anche nella seconda clip pubblicata recentemente dai ricercatori. In questo caso il protagonista è il robot SpotMini, simile a un cane, il quale è capace di girare per un ufficio da solo  e scendere le scale senza problemi. Secondo quanto riferito dall’azienda, è necessario che un operatore inizialmente guidi il robot lungo l’intero percorso al fine di mappare dettagliatamente l’area. Una volta superata questa fase, SpotMini utilizza tutti i dati immagazzinati per operare in modo autonomo. 

Fonte: Boston Dynamics

Nel sito ufficiale sono presenti informazioni interessanti sui diversi modelli realizzati dall’azienda. Non soltanto Altas, Bigdog e SpotMini, ma tante altre tipologie di robot stanno prendendo forma. La robotica sta facendo letteralmente “passi da gigante” e la Boston Dynamics lavora affinché li faccia in piena autonomia.

Scritto da Giuseppe Bua

Solutore hobbistico di equazioni con limite differenziale ottimizzato alla numerazione

Nemo Rai 2 Anticipazioni 11 maggio

Nemo – Nessuno Escluso su Rai 2: Anticipazioni Puntata 11 Maggio

Cannes Manifestazione MeToo

Festival di Cannes: manifestazione movimento #metoo