Dimissioni Renzi, chi sarà Premier dopo le Consultazioni di Mattarella?

palazzo-chigi

Saranno 4 giorni di lunghi e fitti colloqui, istituzionali con le consultazioni ma non solo, che vedranno impegnato in prima persona il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che dovrà decretare a chi affidare l’incarico di nuovo Premier.

L’unica soluzione esclusa sembrerebbero le elezioni subito come chiesto a caldo da diversi esponenti partitici anche perché Mattarella vorrebbe che fosse fatta prima una legge elettorale che possa garantire tutte le componenti in gioco per dare il via a una nuova campagna elettorale. E quindi quale potrebbero essere le scelte di Mattarella che renderà note lunedì?

mattarella-presidente-repubblica

Sostanzialmente secondo le prime indiscrezioni, provenienti dalle segrete stanze della politica italiana, sono tre le vie che starebbe pensando di seguire. La prima è quella di un Governo già denominato del “dentro tutti”: il Governo di responsabilità nazionale chiesto dal Partito Democratico con un sostegno ampio che però almeno al momento sembra un po’ difficile da mettere insieme. A seguire non è da escludere un Renzi bis o almeno fallo restare un altro po’ al comanda da dimissionario sempre in attesa di poter varare una legge elettorale.

Infine c’è una terza via, che forse è anche quella più facilmente percorribile, che è affidare l’incarico a uno tra Padoan, Gentiloni o Grasso che raccolgano il consenso di un’ampia maggioranza che possa portare il Paese gradualmente verso nuove elezioni sempre dopo la gestazione della legge elettorale che è il pallino da risolvere prima di potersi recare alle urne.

Consultazioni nuovo Governo 2016, il Programma degli incontri

Scritto da Nicola Salati

Scrivere una passione che poi è diventato un vero e proprio mestiere. Dal 2008 giornalista professionista cerco di raccontare quello che succede nel locale per poi spaziare nel globale, ma sempre considerando i punti fermi che deve avere un abile cronista: mai distaccarsi dalla realtà dei fatti ed essere puntuale e preciso evitando interpretazioni e opinioni.