Chiusura Golden Gate Napoli: ecco perché

Il 30 marzo avrà luogo quello l’ultimo concerto che vedrà al centro della grande gabbia di acciaio Rebekah e I Hate Models

chiusura_golden_gate_napoli

Il Golden Gate chiuderà i battenti a Napoli nonostante non ci sia alcuna comunicazione ufficiale. Proprio così, lo storico locale e punto di riferimento per la night life partenopea non fungerà più da luogo di appuntamento e di divertimento, e rimangono poco chiare le dinamiche che avrebbero spinto la direzione a prendere questa decisione, sebbene voci di corridoio sostengano che lo stabile sia stato venduto a una società estera.

Esso rappresentava una realtà italiana molto consolidata che attirava tanta gente proveniente da ogni punto d’Italia, pur di godersi la buona musica.

L’importanza del Golden Gate

Il Golden Gate è stato teatro di esibizioni magnifiche che ha vissuto esperienze musicali davvero speciali e rappresenta una location affettiva per il pubblico. Era nato dallo scheletro di quello che una volta prendeva il nome di Ennenci, il G.G. ha ospitato al suo interno i migliori artisti del panorama mondiale. Da Danny KrivitJoe Claussell, François KErick Morillo, Carl Cox, Jeff MillsJames Ruskin Adam Beyer, sono tantissimi i protagonisti che hanno fornito performance davvero all’altezza.

Il 30 marzo avrà luogo quello l’ultimo concerto che vedrà al centro della grande gabbia di acciaio Rebekah e I Hate Models.

 

Palermitana d'origine, amo scrivere di tutto e osservare la realtà a 360 gradi.

ambulanza

Milano, incidente stradale a Buccinasco: feriti una donna e quattro bambini

maricla

Intervista a Maricla Pannocchia dell’associazione “Adolescenti e Cancro”